f Bagheria. Arriva dal Congo sarà operata a villa Santa Teresa grazie alla Caritas | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Arriva dal Congo sarà operata a villa Santa Teresa grazie alla Caritas

mercoledì 17 aprile 2013, 08:19   Attualità  

Letture: 2.370

Benedicta Concetta Hugo, Quinci, Caterinadi Pino Grasso

La solidarietà della Caritas non ha confini. Una ragazzina di 12 anni, un visino dolcissimo, incastonato in un nugolo di treccine, proveniente dalla Repubblica del Congo è in città da qualche giorno e grazie alla maggiore istituzione benefica cittadina, sarà sottoposta a un delicato intervento chirurgico alle gambe presso il Dipartimento Rizzoli – Sicilia di villa Santa Teresa. Benedicta Tshinguta Mpiana, è accompagnata da padre Hugo Rios Diaz, un sacerdote, medico cileno, “claretiano”, fondatore insieme alla professoressa Laura Perna, dell’Università di Siena del dipartimento di Pediatria a Kimbondo a pochi chilometri da Kinshasa, dove sono ospitati 700 bambini, affetti dalle più diverse patologie.
“E’ la prima volta che accogliamo nelle nostre strutture una ragazzina proveniente dal Congo – dichiara la presidente della Caritas Concetta Testa – per tutto il periodo in cui sarà degente presso la clinica Santa Teresa del Rizzoli, ci alterneremo per garantire assistenza, considerato che padre Hugo Rios Diaz proseguirà per altri ospedali italiani dove farà operare altri piccoli congolesi”.

La ragazzina questa settimana sarà sottoposta a un delicato intervento chirurgico e fino a quel momento sarà ospite a casa dei volontari della Caritas Sara e Nino Puleo che hanno messo immediatamente a disposizione la loro abitazione.

“Benedicta è affetta dalla malattia di Blount (tibia vara) – spiega Marcello Quinci, presidente della “Associazione Amis” di Biella – una malattia rarissima, progressiva, sconosciuta e dagli esiti incerti, ma ce la metteremo tutta per permetterle di tornare ad essere autonoma. Ringraziamo i volontari della Caritas di Bagheria che grazie ai buoni auspici della dottoressa Caterina Rizzo dell’ospedale “Buccheri La Ferla” ci hanno offerto la loro incondizionata collaborazione”.
Proprio la dottoressa Rizzo si è messa in contatto con l’assessore regionale alla Sanità Lucia Borsellino che ha fatto da train d’union con il Dipartimento Rizzoli Sicilia.
“Esprimo il mio apprezzamento per l’iniziativa intrapresa dalla Caritas – afferma l’assessore – di cui condivido l’importanza per l’alto valore umanitario che mira a valorizzare il settore sanitario del nostro territorio”. Durante i giorni di degenza presso la struttura ospedaliera cittadina, i volontari si alterneranno giorno e notte ad assistere la piccola per la quale sperano che possa ritornare a camminare sulle sue gambe.

(Nella foto di Pino Grasso: Benedicta,  Hugo Rios Diaz, Marcello Quinci e Concetta Testa)

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.