f Riaprire il corso Umberto è anacronistico | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Riaprire il corso
Umberto è anacronistico

martedì 23 aprile 2013, 15:34   L'Opinione  

Letture: 1.216

vella nuovodi Daniele Vella *

Caro direttore sento il bisogno di intervenire sul suo giornale dopo avere appreso della decisione assunta dall’Amministrazione Lo Meo di riaprire al transito veicolare l’isola pedonale di Corso Umberto I dalle ore 22 alle ore 9.
Trovo questa decisione anacronistica, intempestiva ed incomprensibile da diversi punti di vista.
Per prima cosa vorrei dire che è notizia di oggi,che avevo avuto modo di anticipare al Sindaco, l’avvenuto finanziamento da parte della Regione dei due centri commerciali naturali di Bagheria.
Umberto Gallery il primo centro commerciale nato a Bagheria riceverà un finanziamento di 67.500 euro; mentre il Centro commerciale naturale Bagheria riceverà un finanziamento di 114.405 euro.
Sono quasi 200 mila euro per la realizzazione di iniziative, manifestazioni, eventi di valorizzazione delle attività all’interno dei centri commerciali naturali.
Questa notizia è particolarmente positiva. Il finanziamento è frutto di una attività avviata durante la precedente amministrazione,in sinergia con i commercianti e con il passato Consiglio Comunale (che ho avuto l’onore di presidere) dal quale gli atti sono passati e sono stati approvati.
Oggi dalle dichiarazioni di qualche assessore si voleva fare passare il messaggio che questo importante traguardo fosse opera esclusiva dell’amministrazione Lo Meo. Così non è. Anzi l’amministrazione Lo Meo in maniera negativa, ha quasi del tutto annullato le attività di valorizzazione del nostro centro storico e ha appena assunto la decisione di aprire al transito veicolare il Corso Umberto. Questa ultima decisione, tral’altro, in netto contrasto con uno dei principali punti di forza dei finanziamenti ottenuti cioè la creazione di una area pedonale attorno alla quale insistono attività commerciali all’aperto.
Investire sulla vivibilità e valorizzare il nostro centro storico significa a nostro modo di vedere organizzarvi attività durante le ore mattutine, con le scuole e le associazioni, e ora che viene la bella stagione durante le ore serali. Significa pensare incentivazioni per i commercianti che vi insistono e prevedere servizi a corredo di questa area (trasporto,parcheggi,ecc.).
Intempestiva giunge questa decisione presa subito dopo l’appello rivolto da alcune associazioni cittadine e da alcuni partiti politici che proprio questa apertura voleva scongiurare.
Anacronistica appare alla luce dei più recenti studi avviati tra cui il P.U.M. (piano urbano del traffico) che proprio questa isola pedonale risalta come centrale per la nuova vivibilità.
Sarà certamente più complicato,proprio adesso che viene l’estate (e i commercianti ne potevano tranne un vantaggio anche economico e la città godere di positive attività) organizzare eventi serali e notturni su un corso aperto al traffico.
Dubbi sorgono spontanei anche nel pensare il traffico delle ore mattutine,magari diretto verso le scuole, transito che diventerà caotico alla luce di una viabilità oramai modificata e consolidata.
Detto questo,caro direttore,sull’argomento avremo modo di ritornare. Questo era un piccolo sfogo che mi sorge spontaneo anche alla luce delle tantissime sollecitazioni ricevute da parte dei cittadini.
Spero che l’amministrazione si ravveda,altrimenti ,anche sulla base di questa scelta,avremo un motivo in più per ricordarcene e giudicarla al momento del voto.

*capogruppo Pd

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.