f Bagheria. Caterina Vigilia: "Preferisco la dialettica politica-costruttiva" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Caterina Vigilia: “Preferisco la dialettica politica-costruttiva”

mercoledì 1 maggio 2013, 09:34   Politica  

Letture: 1.451

caterina vigilia 1Non si è fatta attendere la risposta del presidente del consiglio comunale Caterina Vigilia, alla risposto del comunicato diffuso da 9 consiglieri comunali di Bagheria che l’avevano criticata. 
Nel documento i 9 consiglieri comunali (Paolo Amoroso, Antonio Chiello, Pietro Di Quarto, Giacinto Di Stefano, Rosario Giammanco, Antonino La Corte, Filippo Maggiore, Antonio Prestigiacomo e Angelo Puleo) ne avevano chiesto la sostituzione, perché ritenuta non idonea al ruolo.

La Vigilia scrive: “dopo la lettura del comunicato a firma di nove consiglieri comunali sull’operato di chi dirige l’organo consiliare,verrebbe facile polemizzare, ma poichè il ruolo del presidente del consiglio è super partes trovo favorevole l’occasione per invitare i consiglieri comunali a fare uso di una dialettica politica costruttiva e con la diversità di idee indicare e delineare insieme la risoluzione dei tanti problemi della nostra comunità.”
La Vigilia ritorna sul comunicato di qualche settimana fa in merito al paventato rischio di scioglimento del consiglio comunale per mafia che nonnha ragione di esistere.

“Appare alquanto strano – comtinua il rpesidnete del consiglio comunale- che alcuni consiglieri anzichè apprezzare la difesa delle istituzioni, con energica fermezza si dissociano in maniera pretestuosa.
Confortata dalla conferenza dei presidenti dei gruppi consiliari non ritengo affatto inutile la convocazione dei consigli comunali vista la mole di argomenti da trattare e di risposte da dare ai cittadini, molti dei quali aspettano da troppi mesi(vedi i debiti fuori bilancio);vero è che non sempre le riunioni di consiglio sono produttive ed efficienti,ma è pur vero che il buon funzionamento della macchina politica-amministrativa necessita dell’attivazione e dell’interesse di tutte le sue parti, lo dico da consigliere prima e da presidente dopo non certo da componente dell’amministrazione comunale come erroneamente riportato dai colleghi.
Ritengo indispensabile per noi rappresentanti della città avere una diretta e fattiva interlocuzione con l’Amministrazione Comunale, aggiungo che nessun amministatore locale e non, gode del dono dell’infallibilità,però è fondamentale lavorare onestamente nel rispetto del patto sancito con gli elettori.
Ciò detto,per correttezza ed onestà intelletuale informo la nostra città che regole,regolamenti e leggi vengono sia rispettate che attuate, mi rammarica che 9 consiglieri non condivadano l’uso di strumenti quali la democrazia, la trasparenza, l’acceso a tutti gli atti,la collaborazione continua della presidenza e lo sforzo pur senza risorse economiche di assicurare le dirette streaming delle sedute consiliari.
In merito al PRG il comportamento da me assunto(anche su indicazione degli
uffici) è stato e sarà nella direzione di assicurare un percorso di assoluta trasparenza e certezza per un confronto sereno, aperto e democratico,fra l’altro è mio intendimento visto che tutti i consiglieri da tempo sono in possesso degli atti, affrontare al più presto l’argomento e fornire alla città lo strumento di pianificazione urbanistica.
La Presidenza, non dimenticando la responsabilità del ruolo che riveste e ringraziando i consiglieri comunali per il voto di fiducia espresso il 30 giugno dell’anno 2011,resta a disposizione di tutto il consiglio e della città, la quale legittimamente chiede all’intera classe politica fatti concreti e non verbosità parolaia.Mettiamo da parte futili stigmatizzazioni e come è avvenuto a livello nazionale sbracciamoci operativamente perché Bagheria lo merita.”

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.