f Bagheria. "Capisco tutto, ma non l'abbandono di una città" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria.
“Capisco tutto, ma non l’abbandono di una città”

lunedì 13 maggio 2013, 18:53   L'Opinione  

Letture: 1.319

lecardanedi Luca Lecardane

“Contrada Monaco è l’emblema di una città abbandonata a sé stessa, dove il sindaco, la giunta e i consiglieri comunali ormai hanno alzato bandiera bianca, così come la stragrande maggioranza dei cittadini che commentano rassegnati che non si può fare nulla. Poi ci sono i cittadini che si indignano e che, però, votano sempre gli stessi partiti e le stesse persone. Sono pochi i cittadini che ancora hanno voglia di lottare.
Il verde pubblico è abbandonato in Contrada Monaco, erba molto alta, sporca, che provoca il proliferare di zecche, pidocchi e altri parassiti che infestano cani di privati cittadini, costretti a spendere ulteriori decine di euro oltre alle tasse che pagano per evitare che casa propria diventi nido di questi parassiti. Chiedo all’amministrazione comunale di provvedere entro sette giorni alla pulizia e alla disinfestazione di tutto il verde della zona.
contrada monacoMi domando e chiedo agli amministratori bagheresi: ci vuole così tanto a programmare periodicamente la sistemazione del verde pubblico e la disinfestazione dello stesso in maniera tale da evitare questa brutta immagine della città? È così difficile prima della stagione estiva programmare la pulizia delle spiagge invece di pensarci per fine maggio? È chiedere troppo che
l’amministrazione pensi a mettere in sesto i riscaldamenti delle scuole di propria competenza prima che arrivi il freddo? È osare troppo pensare che un’amministrazione pulisca i tombini periodicamente ed, in particolare, prima dell’inverno così da evitare l’allagamento di parti della città a causa dei tombini otturati dalla sporcizia? è così assurdo immaginare Villa Cattolica, sede del Museo Guttuso, immersa in un ambiente decente e curato invece di vederla in mezzo ad una giungla? È così inverosimile chiedere che lo straordinario diventi ordinario?

p.s. il 18 marzo ho fatto protocollare due interrogazioni, una sulla creazione di un ufficio addetto a trovare fondi europei e una sulle intenzioni di questa amministrazione di difendere le fasce deboli della popolazione dalle tasse esose, ai sensi dello Statuto Comunale. A tali interrogazioni l’amministrazione avrebbe dovuto rispondere entro 30 giorni e siccome ancora non lo ha fatto, ho tutta l’intenzione, stante il perpetuarsi della situazione per altri 7 giorni, di verificare se esista in tale comportamento la fattispecie del reato di omissione di atti di ufficio.”

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.