f Casteldaccia. Fabio Spatafora nuovo sindaco con oltre il 65% delle preferenze | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Casteldaccia. Fabio Spatafora nuovo sindaco con oltre il 65% delle preferenze

lunedì 10 giugno 2013, 19:05   Politica  

Letture: 8.551

spatafora nuovodi Martino Grasso

Fabio Spatafora, 43 anni, ingegnere, è il nuovo sindaco di Casteldaccia. Spatafora ha superato gli altri due candidati: Giuseppe Montesanto sostenuto dalle “Ritrovare Casteldaccia”, “Alternativa per Casteldaccia Libera”, “Svolta di Sinistra” e “Partito Democratico” e Michele Aricò candidato del Movimento 5 stelle.


Spatafora ha ottenuto oltre il 65% delle preferenze.
Il neo sindaco era sostenuto dalle liste “Il bene comune” e “Per Casteldaccia”, ottenendo circa 4500 preferenze.
C’è stato un piccolo giallo nella sezione numero 7 dove pare che mancava qualche timbro. Sul posto è anche intervenuta una unità dei carabinieri che ha registrato l’accaduto.
Spatafora subentra a Giovanni Di Giacinto che è stato sindaco di Casteldaccia negli ultimi 10 anni.

“Sono molto soddisfatto di questo risultato -ha detto a caldo, dopo i rituali complimenti di amici e parenti- questo risultato sta a dimostrare che la gente ha creduto in me e nel nostro progetto. Devo ringraziare sia Montesanto che Aricò che sono stati due avversari leali e corretti.”

spatafora festeggiatoIl neo sindaco ha dichiarato di volersi mettere subito al lavoro per il bene del paese: “tengo a precisare che sarò il sindaco di tutti casteldaccesi. Il nostro sarà un novo progetto politico, sulle basi di quello che è stato fatto negli ultimi anni”.
Dopo l’insediamento il neo sindaco nominerà la squadra di assessori. Come previsto dalla legge, durante la campagna elettorale ha indicato i primi nomi che sono quelli di Vincenzo Accurso e Giuseppe Canale.
Spatafora ha annunciato che il primo atto da sindaco sarà quello di occuparsi della burocrazia, per creare una macchina amministrativa snella e al servizio dei cittadini.
Nel suo programma, Spatafora ha inserito alcuni punti fondamentali come l’attivazione di un sistema open-comune, un sito che permette al cittadino di interagire col Comune.
“Intendiamo -ha sottolineato- valorizzare gli spazi pubblici esistenti, creando un parco urbano. Vogliamo anche incentivare delle attività produttive presenti nel territorio con la  creazione delle condizioni per facilitare la nascita di nuove attività e istituire il mercato del contadino. Puntiamo anche all’attivazione di un servizio navetta permanente che colleghi il rione Orestagno-Cutelli con la stazione ferroviaria e, in estate, con la litoranea.
Inoltre vogliamo mettere in  sicurezza  i  plessi  scolastici  esistenti,  installare    una  struttura  che permetta ai bambini di fare attività fisica nei mesi invernali e incentivare la raccolta differenziata per consentire un risparmio a tutti i cittadini. Puntiamo anche alla sistemazione della rete viaria del paese. Massimo impegno per garantire un paese pulito anche attraverso lo sviluppo del settore turistico.”

 

 

 

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.