f Bagheria. Polemiche sull'affidamento della villetta Ugdulena | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Polemiche sull’affidamento della villetta Ugdulena

martedì 30 luglio 2013, 16:16   Attualità  

Letture: 1.849

villetta ugdulenadi Martino Grasso

Monta la polemica in merito alla gestione della villetta Ugudulena, lo spazio verde attiguo al palazzo comunale in corso Umberto.
Alla base c’è un bando di affidamento annuale della villetta e il successivo affidamento all’associazione la Libellula.
Ad innescare la miccia è stata un’altra associazione  Bagheria shopping che con un documento critica i metodi poco chiari di affidamento, ha chiesto ufficialmente tutti gli atti e  preannuncia anche le vie legali.
“Il 12 aprile 2013 -si legge in un documento- avevamo  protocollato un’istanza con cui richiedevamo l’affidamento temporaneo della villetta Ugdulena con l’intento di pulire e fare  lavori di giardinaggio  su  tutta  l’intera area  e  ripristinare il palcoscenico, tutto a  spese  nostre.

L’associazione si era programmata un calendario di eventi per l’estate e l’inverno 2013, coinvolgendo vari artisti e amici di  nostri collaboratori. Abbiamo avviato una serie di colloqui e discussioni con il sindaco e assessori. Ci era stato detto che occorreva fare un bando di gara, al quale abbiamo partecipato. Dopo qualche giorno  abbiamo saputo che l’affidamento era stato fatto all’associazione la Libellula.
Ci auguriamo che si faccia chiarezza  in questa storia che va contro ai cittadini liberi che credono alle istituzioni, al senso di appartenenza nei confronti di questa città, e sopratutto ai negozianti che subistono quotidianamente l’ inefficienza dell’amministrazione”.
L’associazione Bagheria shopping ha chiesto gli atti e i criteri di assegnazione dei punteggi.

Sulla vicenda è intervenuta l’associazione affidataria, La Libellula.
“Siamo concordi -si legge in una nota- nel richiedere la pubblicazione degli atti, dei criteri di valutazione, dei progetti e curricula di tutte le associazioni e dei rispettivi membri che hanno preso parte alla gara, in risposta al comune bisogno di chiarezza, trasparenza, legalità e meritocrazia; certi della qualità del progetto presentato.”
L’associazione tiene a precisare che “tutti i lavori eseguiti in Villetta Ugdulena (potatura, rastrellamento, falegnameria, giardinaggio, pulizia, verniciatura, grafica, stampa e divulgazione delle attività non ancora avviate, etc.) sono stati interamente a carico dell’Associazione La Libellula e dei suoi collaboratori. L’intento e la speranza è quella di rivalutare un’area abbandonata e poco valorizzata attraverso attività laboratoriali e manifestazioni i cui contributi saranno destinati e reinvestiti per il raggiungimento degli scopi progettuali.
La Villetta Ugddulena è uno spazio pubblico e rimarrà tale per tutti i liberi cittadini che vorranno viverla, a prescindere dalle specifiche attività di cui l‘Associazione si farà promotrice. “

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.