f Bagheria. Sarà il geometra Giuseppe Traina ad adottare il P.R.G. | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Sarà il geometra Giuseppe Traina ad adottare il P.R.G.

mercoledì 3 luglio 2013, 09:36   Attualità  

Letture: 2.037

Image Mobile SAGEMdi Pino Grasso

Il geometra Giuseppe Traina è il nuovo commissario “ad acta” che dovrà procedere all’adozione del nuovo Piano regolatore generale della città. Il dirigente, nominato dall’Assessorato regionale al Territorio si insediato giovedì scorso 27 giugno a Palazzo Ugdulena. Alla nomina si è giunti dopo la dichiarazione di incompatibilità della maggior parte dei consiglieri comunali, compresi quelli di Aspra.
Il tecnico in precedenza è stato nominato commissario straordinario a Monreale, Terme Vigliatore, Modica ed altri comuni siciliani, pertanto è un esperto in materia e potrà esitare il documento di programmazione edilizia entro i termini di legge e permettere all’economia di ripartire, arginando l’emorragia di emigrazione di tanti muratori, falegnami, elettricisti e fontanieri per le città del nord Italia in cerca di lavoro.

Con l’adozione del nuovo Piano regolatore, si porrà fine ad un’atavica mancanza di strumenti urbanistici che tramite l’elusione delle regole hanno permesso il perpetrare di paradossi edilizi che sono sotto gli occhi di tutti ed in modo particolare per la frazione marinara di Aspra. “La mancanza di uno strumento adeguato del Piano regolatore – dichiara il presidente della frazione Atanasio Matera – da un lato ha provocato scempi e deturpamenti nel territorio di Aspra dall’altro non ha consentito la realizzazione di importanti opere come il Porto o la tanta agognata area artigianale”.
L’approvazione di un Prg potrà finalmente regolamentare le opere di sviluppo sul territorio non soltanto economico, ma anche sociale e culturale. “L’attività urbanistico edilizia, immediatamente dopo l’adozione – dice il sindaco Vincenzo lo Meo – potrà avvenire con l’applicazione delle misure di salvaguardia, saranno consentiti soltanto quegli interventi che dalla sovrapposizione degli interventi possibili secondo il precedente Prg e quello nuovo, risultino i meno invasivi per il territorio”. Dopo l’avvenuta adozione, verrà disposta la pubblicazione degli atti per un periodo di 60 giorni, entro il quale chiunque potrà prendere visione degli atti e presentare le osservazioni e opposizioni.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.