f Santa Flavia. "Che sta succedendo?" Lo chiedono Onda Libera e il Pd | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Santa Flavia. “Che sta succedendo?” Lo chiedono Onda Libera e il Pd

venerdì 12 luglio 2013, 10:29   Politica  

Letture: 1.123

santa-flavia-villa-filangeriCon una nota molto dura, la lista Onda Libera di Santa Flavia e il circolo del Pd analizzano l’attuale situazione politica che si sta creando a Santa Flavia.
Ecco di seguito la nota per intero.

“Quello che noi, della lista Onda Libera, avevamo previsto! E per questo in tempi non sospetti ci eravamo rivolti al Sindaco con un appello nel quale, tra l’altro, sostenevamo che la cittadinanza non poteva più sopportare rinvii o remore varie e chiedeva a gran voce l’attuazione di un programma di cambiamento in virtù del quale il Sindaco aveva vinto le elezioni.
La sequela di errori compiuti in quest’anno di sindacatura, quali per esempio non aver preso posizioni chiare e nette sulle vicende Coinres (come quanto meno ha fatto lo stesso Sindaco di Bagheria Lo Meo!), che, ne siamo sicuri, avrebbero visto il sostegno anche delle opposizioni per il bene del paese, ma invece accettando supinamente decisioni prese da altri, ha portato all’attuale situazione imbarazzante delle montagne di rifiuti per strada viste (e subite dalla cittadinanza!) in questi giorni. La cosa ancora più grave è che non si intravede nessuna idea dell’Amministrazione sul futuro della gestione dei rifiuti a fronte della nuova legge regionale che impone lo scioglimento del Consorzio e un progetto chiaro dei Comuni interessati alla gestione diretta a breve termine.Ma poi è vero o non è vero che il Sindaco in tema di igiene e sanità può disporre atti urgenti anche senza l’approvazione o la discussione in ordini collegiali? Perché nulla è stato fatto fin ora?
Due parole merita poi pure la questione sollevata dai Consiglieri Sanfilippo e Venturi in merito all’attività, certamente non mettiamo in dubbio professionalmente valida ed elevata, svolta dal Consulente del Sindaco, i cui suggerimenti non sappiamo se vengano presi in considerazione e trasformati in atti concreti dall’Amministrazione, se no non si capisce il perché della sua nomina. Perché anche noi a suo tempo, ben nove mesi fa, ci eravamo permessi di dare qualche suggerimento all’Amministrazione su come poter fare qualcosa di utile e produttivo per la cittadinanza, pure in presenza di situazioni difficili in campo economico, certo queste non determinate dall’attuale Sindaco. Ma egli non sembra disposto ad accettare consigli e suggerimenti da chi pensa di avere qualche idea e la mette a disposizione della collettività, anche mettendo da parte differenti modi di vedere le cose, visto che invece l’attuale maggioranza in Giunta non sembra avere nessun progetto o programma o idea da mettere in campo ed il nostro Comune sta morendo a poco a poco!!
Il culmine si è poi raggiunto pochi giorni fa con la delibera di Giunta di utilizzazione del campo sportivo da parte dell’U. S. Città di Palermo, nella quale, pur sforzandoci e pur tenendo presente la lodevole esigenza del Sindaco di portare economie alle vuote casse comunali, non si riesce a vedere dove sono, visti invece i non pochi oneri a carico del Comune, i vantaggi economici che tanto dovrebbero stare a cuore all’Amministrazione! Ci corre l’obbligo precisare a tal proposito che in campagna elettorale noi avevamo criticato aspramente il “metodo” che intendeva adottare il precedente Sindaco in merito all’affidamento ed all’utilizzazione del campo sportivo, chiedendo con forza il ricorso ad un bando di gara ad evidenza pubblica, non certo l’affidamento “tout court” senza gara ad un solo soggetto che certamente non potrà portare alla città quei benefici che ci si aspettava arrivassero dall’attività di quel gioiello che è il nostro campo sportivo, che è costato tanta fatica a coloro che l’hanno realizzato e tanti sacrifici economici a tutti i contribuenti flavesi che ancora pagano un mutuo abbastanza salato, visti gli attuali tempi di crisi del bilancio comunale!
Volendo concludere, senza dilungarci troppo, e modestamente aderendo a quanto dichiarato dai Consiglieri di maggioranza dissenzienti, e cioè chiedendo se questa Giunta rappresenti una maggioranza coesa oppure sia solo portatrice di interessi politici di singoli gruppi che hanno sostenuto il Sindaco, restiamo in attesa per la terza ed ultima volta che le buone intenzioni del Sindaco si trasformino in atti concreti.”

 

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.