f San Giuseppe. Con la processione, il momento religioso più alto della festa (foto) | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

San Giuseppe. Con la processione, il momento religioso più alto della festa (foto)

domenica 4 agosto 2013, 21:35   Attualità, PhotoGallery  

Letture: 2.266

3di Martino Grasso

La  festa di San Giuseppe ha vissuto il momento più alto, dal punto di vista religioso, con la processione del simulacro. Tantissimi i fedeli, come ogni anno, che sono arrivati a piazza Matrice.
Presenti fra gli altri, sindaco Vincenzo Lo Meo, l’assessore Antonio Scaduto, il presidente del consiglio comunale Caterina Vigilia, e vari assessori e consiglieri comunali. presente anche il deputato regionale Salvatore Siragusa oltre a vari amministratori comunali come l’ex sindaco di Bagheria Biagio Sciortino e l’ex assessore Filippo Tripoli. In prima fila anche una rappresentanza dei carabinieri di Bagheria, guidati dal maggiore Francesco Tocci.
Presenti, come sempre, anche alcuni gruppi religiosi come le confraternite di San Giuseppe e Santo Sacramento e la congregazione della Milizia Immacolata. C’erano anche monsignor Di Gristina e il parroco della cattedrale di Palermo Filippo Sarullo. Ad accompagnare la processione, come ogni anno, il gruppo dei tambuirinai e la banda musicale. Il simulacro è stato portato a spalla da decine di fedeli che ogni anno vivono questo momento come una devozione al santo patrono.
Il corteo si è snodato fra alcune vie cittadine, corso Butera, via Quattrociocchi, via Santa Caterina,  via Pagano, via Del Cavaliere, Atrio del Cavaliere, via Corelli, via Tommaso Maria Napoli, via Monteleone, via Acquaviva, via Archimede, via Roma, via D’Amico, corso Umberto I, piazza Madrice.
In corso Umberto ha avuto luogo anche la volata degli angeli.

 

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.