f Aspra. Due giovani, con una siringa in mano, derubano un passante | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria 1.8.9.0 BETA

Aspra. Due giovani,
con una siringa in mano,
derubano un passante

sabato 21 settembre 2013, 13:43   Cronaca  

Letture: 2.439

siringa

Con una siringa in mano, due giovani a volto scoperto, hanno derubato un uomo di 30 anni, mentre stava rientrando a casa.
E’ successo nella notte fra venerdì e sabato, intorno all’1,00, in via Marco Polo, nella frazione marinara di Aspra.
L’uomo, M.A. stava camminando a piedi, quando, a pochi metri dalla sua abitazione, ha visto sbucare dal nulla due giovani, dell’apparente età fra i 25 e i 30 anni. Avevano il volto scoperto, di corporatura normale e indossavano delle felpe.
I due hanno bloccato la strada alla vittima e ad un certo punto uno di loro, ha tirato fuori una siringa. Minacciando M.A. e facendogli credere che poteva essere infettata, lo hanno intimato a consegnare loro tutto quello che aveva.
L’uomo senza esitare, ha tirato fuori dalle tasche il cellulare, il bracciale d’oro e i pochi euro che aveva nel portafogli.
Non contenti, i due malviventi, lo hanno costretto anche a sfilarsi la fede d’oro.
Dopo averlo derubato, hanno fatto perdere le tracce a bordo di una Fiat Punto di colore bordeaux.
L’uomo non ha potuto fare altro che presentare la denuncia al Commissariato di polizia di Bagheria di via La Masa.
L’episodio è solo l’ultimo di una lunga scia che ha visto protagoniste le attività commerciali, le abitazioni e le strade di Bagheria e della frazione marinara di Aspra negli ultimi mesi.
L’ultimo fatto criminoso, si è registrato sabato scorso in via Dietro Certosa a Bagheria, dove 3 malviventi hanno fatto irruzione in un supermercato, ferendo con il calcio di pistola il proprietario ed esplodendo un colpo in aria.

 

 

 

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.