f Conferita la cittadinanza onoraria a Luca Salvemini e Francesco Tocci | LaVoceDiBagheria.it Skin ADV

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Conferita la cittadinanza onoraria a Luca Salvemini
e Francesco Tocci

martedì 24 settembre 2013, 13:44   Attualità  

Letture: 7.543

cittadinanza onorariadi Martino Grasso

Il dirigente del commissariato di polizia Bagheria Luca Salvemini e il tenente colonnello dei carabinieri Francesco Tocci, da oggi sono cittadini bagherese.
L’importante riconoscimento è stato assegnato loro, questa mattina, nel corso di un consiglio comunale straordinario.
Presenti numerosi componenti delle forze dell’ordine, il questore di Palermo Nicolò Zito e il comandante dei carabinieri di Palermo Scandone. Presente anche l’ex sindaco di Bagheria Biagio Sciortino.
Tocci e Salvemini lasciano i rispettivi incarichi dopo avere lavorato a Bagheria per 7 e 4 anni.
Le motivazione del conferimento della cittadinanza sono state lette dal sindaco Lo Meo, visibilmente emozionato.
“E’ un riconoscimento -ha detto il sindaco- anche e soprattutto per l’autorevolezza con cui hanno svolto l’incarico, ma anche per la carica umana”.
cittadinanza onoraria 1Il presidente del consiglio Caterina Vigilia ha sottolineato che “l’omaggio è rivolto a tutte le forze dell’ordine per l’impegno quotidiano nel territorio”.
Ringraziamenti ai due neocittadini sono stati espressi anche da Maurizio Lo Galbo e Maria Grazia Lo Cascio in rappresentanza delle prima e seconda commissione consiliare.
I protagonisti, visibilmente emozionati, hanno ringraziato i presenti.
“Provo emozione, sopore e orgoglio per questo riconoscimento –ha detto Luca Salvemini- mi sentivo cittadino bagherese anche prima di questa onorificenza”.
Il colonnello Tocci ha invece sottolineato che il riconoscimento è rivolto a tutta la stazione dei carabinieri di Bagheria: “
Interventi anche del dirigente della Guardia di Finanza Daniele Lazari e dal comandate della stazione dei carabinieri di Palermo Scandone.

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.