f Bagheria. Lacrime e dolore ai funerali di Caterina Fricano e Maria Trupia | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Lacrime e dolore
ai funerali di Caterina Fricano e Maria Trupia

martedì 24 settembre 2013, 17:35   Attualità  

Letture: 3.925

funerale due donnedi Martino Grasso

Si sono svolti ieri pomeriggio i funerali di Caterina Fricano e la mamma Maria Trupia. Le due donne hanno perso la vita domenica notte, in un gravissimo incidente stradale avvenuto nella Palermo-Sciacca, nei pressi di Giacalone. Stavano ritornando da una giornata di festa a casa di amici a Sciacca.
Ieri pomeriggio, le salme, a bordo di due auto, sono arrivate alla chiesa San Sepolcro, percorrendo, una accanto all’altra, il principale Corso Umberto, in una triste processione silenziosa.
Per l’occasione le attività commerciali del corso si sono fermate.
Le bare sono entrate in chiesa sulle spalle dei componenti delle confraternite San Giuseppe e Maria Addolorata, seguite con lo sguardo da tantissime persone.
Come accade spesso in questi casi, la chiesa si è rivelata troppo piccola per accogliere tutti coloro i quali hanno voluto rendere l’ultimo saluto a Caterina e alla mamma Maria.
caterina e mariaNelle prime file si sono seduti i 4 figli della signora Caterina: Isidoro, Rosario, Emanuele e Francesca, quest’ultima, arrivata in una sedia a rotelle, per i postumi dell’incidente.
I 4 figli hanno assistito alla funzione religiosa, vivendo il dolore per la scomparsa della mamma e della nonna con estrema dignità.
L’omelia è stata officiata da padre Filippo Custode: “Caterina e Maria -ha detto- sono tornate nella casa del Signore.”
Il parroco ha sottolineato che in casi del genere, non ci sono parole che possano dare una spiegazione a quanto accaduto: “possiamo solo piangere e rimanere in silenzio. Anche Gesù ha pianto davanti alla tomba di Lazzaro”.
Poi, rivolgendosi ai 4 giovani figli,  ha detto di continuare l’insegnamento lasciato dalla mamma e dalla nonna.
“Non dobbiamo dimenticare che adesso Gesù -ha aggiunto- è in mezzo a noi.”
Il parroco ha anche ricordato la figura del marito della signora Caterina, Agostino, morto 4 anni fa: “adesso sono tutti riuniti e veglieranno su di voi”.
Padre Filippo ha inoltre ricordato la religiosità della signora Caterina e della mamma Maria.
Alla funzione religiosa erano presenti anche alcuni consiglieri comunali, assessori, l’ex sindaco Biagio Sciortino e il sindaco Vincenzo Lo Meo.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.