f Parla Piero Mineo, era nella Concordia. “Tornati tutti alla mente quei momenti” | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria 1.8.9.0 BETA

Parla Piero Mineo, era nella Concordia. “Tornati tutti
alla mente quei momenti”

mercoledì 18 settembre 2013, 08:59   Attualità  

Letture: 1.820

mineodi Martino Grasso

Così come il relitto, anche i suoi ricordi sono riaffiorati tutti.
A venti mesi dalla tragedia della nave da crociera Costa Concordia, la notizia di questi giorni ha riportato alla mente i ricordi di quel terribile 13 gennaio 2012.
Piero Mineo, 49 anni, dipendente comunale di Bagheria, è uno dei sopravvissuti alla tragedia in cui morirono 32 persone.
Mineo era con la moglie e la figlia. Si erano concessi una vacanza che si stava, drammaticamente, trasformando in tragedia. Tutti e tre, per fortuna, si sono salvati. Ma questi 20 mesi sono stati difficili. Il ricordo di quel giorno non è passato e probabilmente non passerà mai.
“La notizia che la nave è riaffiorata -dice Mineo- non è rimasta inosservata. Sono tornati quei momenti terribili. E’ stata certamente una brutta esperienza che penso sia indimenticabile. Io, mia moglie e mia figlia, l’abbiamo vissuta in maniera diversa. Ognuno di noi la ricorda a modo proprio e in maniera riservata.
Siamo stati miracolati? Penso proprio di si. Rifarò una crociera? Per ora non ci penso assolutamente.”
Ad un anno e mezzo non hanno ancora ricevuto il risarcimento dovuto ai superstiti. La vicenda è nelle mani degli avvocati e non si sa quando si concluderà.
Piero Mineo quel terribile 13 gennaio 2012,  era a bordo della nave con la sua famiglia.
concordiaPoi, intorno alle 21,00, sentirono un boato. Arrivò dall’altoparlante l’annuncio di lasciare la nave che in cominciò ad inclinarsi. Loro raggiunsero una scialuppa, che ad un certo punto si incastrò. Riuscirono a raggiungere un’altra scialuppa e mettersi in salvo. Mineo aiutò a salvarsi anche altri passeggeri.
Immagini che sono passate nella mente dell’uomo mille volte. Immagini ritornate in maniera prorompente in questi due giorni, con la notizia del riaffioramento completo della nave.
La vita di Piero Mineo e della sua famiglia è tornata alla normalità. Quel terribile giorno, però,  ha lasciato un solco che mai potrà essere cancellato.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.