f Tratta di bambini fra l'Africa e il Nord Europa. La base era a Palermo | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Tratta di bambini fra l’Africa e il Nord Europa. La base era a Palermo

giovedì 31 ottobre 2013, 10:48   Cronaca  

Letture: 1.095

carabinieri-manetteLa tratta dei bambini si snodava tra Tunisia, Marocco, Egitto, Cipro, passando per Ucraina, Russia e Norvegia, ma la base logistica era a Capaci, sul litorale di Palermo. Due i sequestri in Tunisia già ricostruiti, un altro era in preparazione. In quattro, arrestati dai carabinieri del comando provinciale guidati dal colonnello Pierangelo Iannotti, gestivano il traffico di piccoli, che poteva costare fino a 200 mila euro a bambino. Altri due sono già in carcere, un terzo è ricercato. Tra i sette colpiti da un’ordinanza di custodia cautelare c’è anche una ex campionessa olimpionica di vela. Si tratta di Larissa Moskalenko, nata in Ucraina, e residente a Palermo da vent’anni. Era lei la titolare della “Sicily rent boat”, con sede a Carini. Sette in tutto gli arresti: gli altri accusati sono palermitani, trapanesi e stranieri: la mente del gruppo era un norvegese, il regista dei traffici era uno svedese.
All’operazione stanno partecipando anche i carabinieri dei comandi provinciali di Brescia e Trapani. Le indagini sono coordinate dalla Dda di Palermo. I reati contestati sono quelli di associazione a delinquere per tratta di persone, sequestro di persona e sottrazione e trattenimento di minore all’estero. (repubblicapalermo.it)

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.