f Allerta tornado nella Sicilia Occidentale, fra Trapani e Palermo | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria 1.8.9.0 BETA

Allerta tornado nella
Sicilia Occidentale, fra Trapani e Palermo

lunedì 18 novembre 2013, 14:25   Attualità  

Letture: 46.275

tornadoCattive notizie per il meteo dei prossimi giorni sulla Sicilia e più in generale su tutto il sud d’Italia. L’incontro fra i venti caldi di scirocco e quelli più freddi provenienti da nord potrebbe infatti formare fra lunedì e martedì un ciclone mediterraneo che interesserà la Sicilia, in particolare nelle zone della costa Nord, fra Trapani e Palermo.
Allerta tornado dunque sull’isola, così come per la Sardegna, la Puglia, la Campania, la Calabria e la Basilicata. Secondo meteoweb.eu il cui “cuore” si andrebbe a posizionare tra Sardegna e Baleari ma, come è noto, le previsioni su questo tipo di fenomeni sono più difficili da effettuare.
Un evento del genere si è già verificato un anno fa, il 28 novembre 2012, con una violenza che in molti ricorderanno. Ecco cosa recita il bollettino meteo dell’aeronautica militare per martedì 19 novembre: “in prima mattinata il sistema frontale approccerà il settore tirrenico, presentandosi più attivo nella sua parte meridionale e comportando temporali un po’ su tutto il meridione; da tenere inoltre sotto osservazione il corpo nuvoloso associato al minimo principale che interesserà in tarda mattinata la Sardegna che, si presentano nell’evoluzione attualmente prevista come di tipo “spiraliforme”, sebbene il modello indichi un incipiente trasformazione in nuova ciclogenesi”.
Secondo gli esperti il ciclone mediterraneo potrebbe dunque interessare la Sardegna e la fascia nord-occidentale della Sicilia. (resapubblica.it)

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.