f Bagheria. Auto vietate al cimitero. Stato d’abbandono della via Olivuzza | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria 1.8.9.0 BETA

Bagheria. Auto vietate al cimitero. Stato d’abbandono della via Olivuzza

venerdì 1 novembre 2013, 09:21   Attualità  

Letture: 1.309

cimitero degradodi Pino Grasso

Oggi e domani, in occasione della ricorrenza dei defunti, auto off limits  nella via del Cimitero in tutto il suo tratto intercorrente tra il Viale Sant’ Isidoro e l’ingresso del Cimitero Comunale, dalle ore 7 alle 18.
Intanto segnalazione da parte di alcuni consiglieri comunali del degrado delle strade d’accesso alla struttura.
La via Olivuzza, infatti, è da sempre discarica a cielo aperto.
La denuncia arriva dai consiglieri comunali Giacinto Di Stefano, Pietro Di Quarto e Filippo Maggiore.
“La questione in questi giorni riveste ancora di più il carattere d’urgenza stante l’approssimarsi delle ricorrenze del 1° novembre e del 2 novembre per la commemorazione dei defunti -aggiungono- chiediamo all’Amministrazione comunale di ripulire l’arteria ed attivare, per le giornate delle ricorrenze il servizio navetta per metterlo a disposizione di tutti gli utenti che ne avessero bisogno e necessità”.I consiglieri chiedono inoltre, la pulizia del cimitero che dovrebbe comprendere lo spazzamento ed il diserbo dei viali interni, con particolare cura dell’area antistante l’ingresso principale, pulizia della camera mortuaria, pulizia e diserbo chimico e meccanico del campo di inumazione. “Siamo costretti ad evidenziare – aggiungono – che uno dei luoghi che noi e tutti i cittadini bagheresi tengono in modo particolare è invaso dalle erbacce e non è la prima volta. Da diversi giorni ci giungono diverse segnalazioni e lamentele da parte dei cittadini per la presenza di erba alta all’interno del cimitero cittadino e la mancanza di svuotamento dei cestini porta rifiuti. Secondo noi, lo sfalcio dell’erba va eseguito e ripetuto a scadenze ravvicinate, specialmente nei luoghi frequentati ai cittadini, come il cimitero, che deve essere luogo mantenuto in condizioni dignitose proprio per la presenza dei defunti. In questo caso bisognerebbe intervenire con il taglio dell’erba ogni settimana, stante che il quel luogo vengono impiegati anche operatori dell’assistenza lavorativa, lo esige il rispetto del luogo e dei cittadini che vi si recano per fare visita ai loro cari estinti”.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.