f Palermo. Dramma familiare in via Messina Marine. Uccide la sorella disabile e si suicida | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Palermo. Dramma familiare in via Messina Marine. Uccide la sorella disabile e si suicida

venerdì 1 novembre 2013, 20:40   Cronaca  

Letture: 1.724

palermo via messina marineTragedia familiare in via Alberico Albricci, nei presi di via Messina Marine. Questo pomeriggio due persone sono morte.
Come riporta il sito blogsicilia.it,  un uomo si è lanciato dal sesto piano e ha ucciso anche la sorella che si trovava dentro l’appartamento. All’interno dell’abitazione i vigili del fuoco hanno trovato la sorella disabile. Ad uccidere la sorella è stato Francesco Puccio di 58 anni.
L’uomo che si è lanciato dal balcone della sua abitazione è piombato nel terrazzo al piano terreno di un’abitazione dove stava giocando un bambino. Puccio era funzionario dell’Unicredit a Palermo e si occupava della sorella da molti anni. La donna aveva un disagio psichico che cominciò con una depressione dopo la laurea. Ultimamente era costretta su una sedia a rotelle e usciva molto raramente accompagnata dal fratello. Quando uscivano i due, raccontano i vicini, lasciavano la tv accesa.

Prima di lanciarsi nel vuoto, avrebbe legato la sorella Giuseppina di 61 anni ad una sedia e l’avrebbe colpita più volte con un coltello. Poi per essere certo di ucciderla le ha legato un sacchetto di plastica al collo.
Sul posto i vigili del fuoco, carabinieri, polizia e gli operatori sanitari del 118. Una vicenda tutta da chiarire avvenuta circa un’ora fa. Mentre si era a tavola per la festa di Ognisanti, in una strada dello Sperone si verificava la tragedia.  (notizie tratte da blogsicilia.it)

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.