f Bagheria. Grido d'allarme dei dirigenti delle scuole bagheresi | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Grido
d’allarme dei dirigenti
delle scuole bagheresi

lunedì 16 dicembre 2013, 12:42   Attualità  

Letture: 1.965

scuole dirigentidi Martino Grasso

E’ un autentico grido d’allarme quello che i dieci dirigenti scolastici delle scuole primarie di Bagheria hanno lanciato questa mattina, in una conferenza stampa congiunta.
Nei locali della scuola Cirincione, erano presenti i dirigenti: Vittoria Casa, Rosalba Bono, Giovanna Ferrari, Lina Naso, Maria Grazia Pipitone, Alessandra Servito, Pina Attinasi, Tiziana Dino e Sergio Picciurro.
All’incontro hanno preso parte successivamente anche gli assessori alla pubblica istruzione Antonio Scaduto e ai lavori pubblici Michelangelo Testa e i dipendenti comunali Paolo Mattina e Aurora Cirrincione.
I dirigenti scolastici hanno lamentato lo stato di difficoltà in cui versano le scuole.
Il problema coinvolge 10 mila studenti, dislocati in 17 plessi comunali e 5 presi in affitto.
I dirigenti hanno lamentato soprattutto il rischio della perdita di alcuni finanziamenti per i lavori di ristrutturazione dei plessi, con fondi Pon, ma anche l’interruzione del servizio mense, la mancanza di arredi, il rischio che dall’anno prossimo venga anche interrotto il servizio di assistenza igienico personale dei ragazzi diversamente abili.
scuole assessoriLe scuole, inoltre, da 2 anni non ricevono più dal Comune i 3 mila euro per le piccole spese.
Da alcuni anni sono i genitori e in alcuni casi anche gli stessi docenti ad autotassarsi.
In alcune scuole si deve intervenire sulla sicurezza (molte vengono prese di mira periodicamente da ladri e vandali), gli infissi sono fatiscenti, mentre alla scuola Scianna la palestra è inagibile da 1 anno.
“Chiediamo un aiuto al Comune -ha sottolineato Vittoria Casa- noi non siamo in antitesi con l’amministrazione, ma non vogliamo essere lasciati soli. Proponiamo la creazione di una squadra all’interno del Comune per la piccola manutenzione dei plessi scolastici”.
I due assessori presenti all’incontro hanno dato delle assicurazioni sulla collaborazione da parte del Comune.
“Siamo qui per continuare un dialogo -ha detto Scaduto- l’amministrazione considera prioritarie le problematiche della scuola. Viviamo una situazione difficile, dal punto di vista economico.
Per quanto riguarda la mensa mi attiverò con una ditta privata, mentre per l’assistenza igienico personale l’assessore Mineo ci sta lavorando.”
Infine l’assessore Testa, insediatosi da pochi giorni, ha garantito che si farà di tutto per avviare i progetti dei fondi Pon.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.