f Bagheria. Manca l’acqua in alcune zone della città. Testa: “stiamo provvedendo” | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria 1.8.9.0 BETA

Bagheria. Manca l’acqua in alcune zone della città. Testa: “stiamo provvedendo”

lunedì 20 gennaio 2014, 12:05   Attualità  

Letture: 2.637

acquadi Pino Grasso

Da oltre due settimane rubinetti a secco in alcuni quartieri della città.
I disagi maggiori della mancata erogazione dell’acqua, in contrada “Scalidda Lanzirotti”, la zona collinare che sorge a monte dell’autostrada, dove i cittadini sono ormai esasperati a causa dei disservizi che si sono verificati. Nei primi giorni di mancata erogazione dell’acqua i cittadini hanno sopperito con le scorte delle cisterne e dei serbatoi, ma adesso dopo diverso tempo la situazione è divenuta insostenibile.
“Mi sono recato più volte al Municipio per chiedere ragione del disservizio, ma nessuno ci prospetta una soluzione    – dichiara Franco Galioto, un abitante della zona – dopo le mie insistenze mi è stato riferito che la responsabilità è dell’Aps. A questo punto mi sono rivolto all’azienda che eroga il servizio e un impiegato mi ha risposto che la mancata erogazione è dovuta al fatto che ci sono molti morosi nella zona che da tempo non pagano le bollette al Comune. Non penso che però sia una scusa plausibile perché così si penalizza anche chi paga regolarmente le bollette”.
Le famiglie rimaste a secco nella contrada sono una cinquantina, mentre in altre zone della città altre decine di famiglie non ricevono l’acqua o arriva a singhiozzo. Per ovviare al disagio si è fatto ricorso alle autobotti dei privati.
“Il costo di un’autobotte ammonta a 60 euro – aggiunge Galioto – che basta per una sola settimana e che incide notevolmente nel bilancio delle nostre famiglie sempre più colpite dalla crisi e con i nostri giovani costretti ad emigrare all’estero per sbarcare il lunario”.
testaDa palazzo Ugdulena l’assessore ai Lavori Pubblici Michelangelo Testa, venerdì scorso ha promesso un intervento immediato e si scusa a nome dell’amministrazione per il disservizio, assicurando che i tecnici sono a lavoro per risolvere le problematiche legate alla distribuzione idrica. “Si risolveranno entro domani (ieri sabato) i disservizi idrici che si sono verificati in questi ultimi due giorni a causa di un problema tecnico comunicato da APS – Acque potabili siciliane.
La distribuzione dell’acqua ha saltato un turno e quindi chi veniva rifornito oggi vedrà arrivare l’acqua corrente attraverso la rete idrica domani e così via”. Ieri pomeriggio la situazione era sempre la stessa e molte famiglie hanno atteso invano l’acqua dai rubinetti.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.