f Bagheria. Al cimitero anche il busto di un cadavere. L'inchiesta passa alla DDA | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Al cimitero anche
il busto di un cadavere. L’inchiesta passa alla DDA

sabato 22 febbraio 2014, 10:28   Attualità  

Letture: 4.208

cimitero 1Sarebbe stato ritrovato anche il busto del cadavere di un uomo, in discrete condizioni, con la cravatta verde a righe.
L’episodio raccapricciante viene raccontato in un articolo di Vincenzo Marannano, pubblicato oggi sul Giornale di Sicilia, in riferimento all’inchiesta sul ritrovamento di bare e resti umani che venivano bruciati al cimitero comunale.
Intanto l’inchiesta passa dalla Procura di Termini Imerese alla Direzione distrettuale antimafia di Palermo.
Secondo gli inquirenti, dietro ci potrebbero essere infiltrazioni mafiose.
Lo stesso Sergio Flamia, collaboratore di giustizia di Bagheria, in un interrogatorio aveva parlato dell’attentato ai danni delle pompe funebri di Mineo, nell’ottobre 2012, al quale era stato imposto di non occuparsi degli adempimenti cimiteriali di interesse della cosca mafiosa di Bagheria. Intanto, dal resoconto dei carabinieri di Bagheria pare che ci fossero dalle 300 alle 500 bare in procinto di essere bruciate, comprese lapidi, effetti personali e resti umani. Le bare venivano estumulate dopo 40 anni dalla morte e bruciate in un’area dentro il cimitero.

Il sindaco nella giornata di ieri ha provveduto a sostituire tutto il personale in servizio al cimitero.
Infine, pare che l’inchiesta possa coinvolgere altre persone, ma ancora è presto per dirlo.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.