f Termini Imerese. Spacciava haschish al Belvedere. Arrestato giovane pusher | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Termini Imerese. Spacciava haschish al Belvedere. Arrestato giovane pusher

sabato 1 febbraio 2014, 13:42   Cronaca  

Letture: 1.616

SONY DSCNell’ambito di servizi antidroga disposti dai Carabinieri della Compagnia di Termini Imerese, finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, diffuso tra i giovani termitani, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, hanno arrestato in flagranza del reato di spaccio di hashish, un giovane incensurato termitano, B. A. 21 anni, disoccupato.
Il giovane è stato sorpreso mentre stava cedendo 10 grammi di hashish a due giovani acquirenti, uno termitano e il secondo di Campofelice di Roccella.
I militari hanno sequestrato la sostanza stupefacente e una banconota da 10 euro.
A seguito di perquisizione personale nei confronti di B.A., i carabinieri hanno rinvenuto 90,00 euro in contanti, presunto provento attività di spaccio.
Presso la sua abitazione sono stati trovati 7 grammi di sostanza stupefacente del tipo “hashish”; 1 coltello della lunghezza di 36 centimetri, per il taglio dello stupefacente; 1 bilancino di precisione, perfettamente funzionante; 1 tritatutto in metallo; 1 tagliere in legno; 6  grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” e 200,00 euro in banconote da 20,00 euro, presunto provento dell’attività di spaccio.
L’arrestato è stato tradotto presso il proprio domicilio in attesa del giudizio con rito direttissimo celebratosi nel corso della mattinata di ieri presso il Tribunale di Termini Imerese, durante il quale il Giudice ha disposto la convalida dell’arresto e la condanna, pena sospesa, a 10 mesi, oltreché il pagamento di 2.000,00 euro di multa, pertanto rimesso in libertà. I due giovani acquirenti saranno segnalati alla Prefettura di Palermo per uso personale di sostanze stupefacenti.
La sostanza stupefacente recuperata è stata sottoposta a sequestro per essere inviata presso il L.A.S.S. Carabinieri (Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti) del Comando Provinciale di Palermo, al fine di accertare l’esatto principio attivo e la campionatura.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.