f Bagheria. Condannato maestro per abuso di metodi educativi | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Condannato maestro per abuso di metodi educativi

mercoledì 26 marzo 2014, 13:22   Cronaca  

Letture: 4.531

scuola-cirincioneDurante la lezione, aveva sentito diverse pernacchie.
Episodi che il maestro, Stefano F. di 50 anni, decise di controbattere con una lezione sulla pernacchia.
Ma la vicenda è finita in un’aula di tribunale e per il maestro è scattata una condanna a 2 mesi per abuso dei metodi di correzione e al pagamento di 5 mila euro alla madre di un bambino.
La vicenda, riportata anche dal Giornale di Sicilia, nell’edizione di oggi, risale al 6 novembre 2006 alla scuola elementare Cirincione di Bagheria.
Il maestro doveva fare un’ora di supplenza in un’aula. Ma come detto, subito dopo l’inizio della lezione, qualcuno degli alunni, quasi tutti fra i 7 e gli 8 anni, iniziò ad emettere pernacchie.
La mamma di un bambino di 7 anni ha denunciato il maestro perché avrebbe costretto il figlio a grugnire e a fare il porco davanti alla classe.
Il maestro ha riferito di avere solo punito verbalmente il bambino.
La mamma ha anche additato l’uomo definendolo un “cattivo educatore” e per questo motivo era stata anche denunciata, ma per l’accusa di diffamazione è stata assolta.
L’ispettrice del provveditorato venne anche inviata a scuola per verificare la vicenda e al processo ha parlato del maestro come un educatore esemplare.
Il maestro ha sempre respinto le accuse, ma nei giorni scorsi è arrivata la condanna in Cassazione per abuso dei metodi di correzione.

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.