f Bagheria. Lo Meo sulla sfiducia: “se non passa, nuovo programma per la città” | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria 1.8.9.0 BETA

Bagheria. Lo Meo sulla sfiducia: “se non passa, nuovo programma per la città”

giovedì 20 marzo 2014, 11:18   Attualità  

Letture: 1.185

lo meo nuovissimaSull’importanza del consiglio comunale di domani, con all’ordine del giorno la sfiducia al sindaco Vincenzo Lo Meo, pochi hanno dubbi.
Il sindaco stesso, oggi, ha diffuso un comunicato stampa sul momento decisivo che il comune di Bagheria sta attraversando.
“Il voto di domani -dice- sarà significativo per questa città per cui sostanzialmente mi rimetto al voto democratico dell’aula, e cioè di chi rappresenta ufficialmente la comunità bagherese.
Nel caso in cui si dovesse esprimere un voto che riconfermi la fiducia nei miei confronti, sarò disponibile ad andare avanti attraverso un percorso condiviso con quelle forze politiche che intendono ragionare sui temi urgenti per la Città.
Sono pronto a rivedere e concertare programmi, obiettivi, azioni e squadra amministrativa. Tutte le proposte saranno valutate per utilizzare risorse tecniche e politiche che possano dare immediate soluzioni alle problematiche sociali e civili che la città stessa sta attraversando. La mia apertura nei confronti della comunità serva da spunto per riflettere sul voto e sui risvolti che ne potranno seguire”.
Ricordiamo che la mozione di sfiducia è stata presentata da 21 consiglieri comunali. Ma affinché la mozione passi, occorrono che almeno in 20 la votino durante il consiglio comunale stesso.In quel caso, oltre al sindaco, decadranno anche gli assessori e l’intero consiglio comunale, e si avvieranno le procedure per le nuove elezioni, che potrebbero essere indette già a maggio o giugno.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.