f Bagheria. Sono riprese le attività di tumulazione al cimitero | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Sono riprese le attività di tumulazione al cimitero

sabato 15 marzo 2014, 12:23   Attualità  

Letture: 1.803

cimitero nuovadi Pino Grasso

Ripartono le attività al Cimitero comunale, dopo i recenti atti di profanazione di alcune salme e dopo che sono state trovate dai carabinieri, ancora fumanti diverse bare bruciate in un’apposita area di stoccaggio. A seguito dei rilievi eseguiti dall’Autorità giudiziaria sono state poi sequestrate quattro aree che rimangono tuttora interdette ai visitatori.
Nei giorni scorsi sono state eseguite nuove estumulazioni alla presenza dei familiari di morti da oltre 40 anni, come prevede la legge e ieri mattina sono state pure effettuate le esumazioni di quattro salme che non essendo ancora del tutto decomposte, sono state collocate in un apposito campo dove rimarranno per un anno per consentire il processo di mineralizzazione dei corpi.
Che qualcosa era cambiato al Cimitero comunale i fedeli se ne erano accorti venerdì della scorsa settimana in occasione della “Via Crucis” organizzata dalle comunità ecclesiali cittadine, per riparare agli atti di vilipendio del luogo sacro. Il luogo sacro infatti era pulito come non mai grazie all’intervento della nuova equipe degli operatori del Cimitero, nominata dall’amministrazione comunale dopo il “fattaccio”, guidata dal funzionario Bartolo Di Matteo che ha fatto trovare ai numerosi fedeli accorsi nel luogo santo tutto in ordine e pulito in ogni angolo.
I cassonetti dei rifiuti erano vuoti, le aiuole ordinate, le fontanelle zampillanti e non c’erano i fiori secchi che prima si trovano abbandonati nelle piazzuole. Intanto l’assessore al Lavori Pubblici Michelangelo Testa ha presentato un progetto alla Sovrintendenza ai Beni culturali e ambientali per la costruzione di 150 nuovi loculi. Proprio ieri l’assessore si è recato a Palermo presso l’organismo regionale per chiedere l’autorizzazione alla realizzazione dei nuovi loculi.
“Abbiamo emanato un atti di indirizzo – dichiara l’assessore Testa – con cui si revoca l’avviso pubblico per il rilascio delle concessioni in uso di lotti di terreno per la realizzazione di cappelle gentilizie. Nel frattempo l’amministrazione comunale ha individuato alcune aree vicine dove saranno realizzati 150 nuovi loculi che venderemo a chi li richiederà. Inoltre sto cercando tra le pieghe del Bilancio comunale di recuperare alcuni fondi”.
Ma quando saranno disponibili i nuovi posti presso il Cimitero, data l’esiguità delle disponibilità? “Per accelerare le procedure autorizzative – aggiunge l’assessore ai Lavori Pubblici – ho chiesto una conferenza di servizi con la partecipazione della Sovrintendenza ai beni culturali, al Genio civile, all’Azienda sanitaria provinciale di Palermo e agli altri enti interessati ed entro l’anno avere le nuove disponibilità”.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.