f Sabato e domenica "Amor Librorum" su iniziativa del professore Calabrese | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Sabato e domenica “Amor Librorum” su iniziativa del professore Calabrese

mercoledì 12 marzo 2014, 09:42   Cultura  

Letture: 857

amor librorumSu iniziativa del professore bagherese, Damiano Calabrese, sabato 15 marzo 2014 (dalle ore 10 alle 24) e domenica 16 (dalle ore 10 alle 20) a Palermo in via Cavour 149 si terrà Amor Librorum mostra di stampe e libri antichi e rari, presso la Galleria 149.
Si tratta dell’unica mostra settoriale della Sicilia e di tutto il Sud Italia che continua una tradizione iniziata nell’ottobre del 2006. Quindici espositori provenienti da tutta la Sicilia presenteranno al pubblico degli studiosi, dei bibliofili e dei curiosi siciliani libri, stampe, fotografie, documenti autentici su cui è impressa la memoria del nostro passato, la non conoscenza della quale ci priverebbe della piena comprensione del presente.
È possibile visitare la mostra di stampe e rarità bibliografiche pubblicate dal cinquecento al novecento immaginando di essere accompagnati da quindici guide che conoscono ogni dettaglio di quanto esposto perché oggetto della loro passione e del loro studio. “Citando Umberto Eco -si legge in una nota- si potrebbe dire che in ogni stand espositivo è depositata la memoria vegetale del passato, quella che sta in mezzo tra la memoria organica del nostro cervello (spesso incerta o fallace) e la memoria minerale del silicio dei computer (potente ma fredda).
I libri sono il miglior esempio di memoria vegetale (le stesse etimologie di biblos e liber rimandano all’albero), quella che ha fondato le religioni del Libro, che ha tramandato saperi, storie, favole, poesia. Rispettarli e goderne leggendoli è quel che tocca da fare a noi contemporanei che attraversiamo un periodo di trasformazione epocale a cominciare dalla stessa definizione di libro.”

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.