f Bagheria. Neonato, abbandonato, nudo, sul balcone di una casa al primo piano | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Neonato, abbandonato, nudo, sul balcone di una casa al primo piano

martedì 8 aprile 2014, 09:31   Cronaca  

Letture: 10.557

neonatodi Martino Grasso

Un bambino appena nato, nudo, è stato ritrovato nel balcone di una casa, al primo piano, in via Giovan Battista Marino. La storia che ha dell’incredibile, è avvenuta questa mattina, intorno alle 7,15. Una signora, sentendo qualche gemito venire da fuori dal balcone, ha aperto la finestra è ha visto un bambino, nudo, che giaceva sul balcone.
Ha chiamato il 118 che è subito arrivato sul posto, cercando di prestare i primi soccorsi. I sanitari hanno anche cercato di riscaldare il bambino con un phon.
Il bambino è stato subito trasportato al Buccheri La Ferla a Palermo, dove sta lottando fra la vita e la morte. Sul posto sono arrivati anche le volanti della polizia e dei carabinieri che hanno avviato le indagini.
Pare che a compiere l’incredibile gesto di abbandonare il bambino sia stata una vicina di casa di 40 anni, che avrebbe nascosto la gravidanza alla famiglia per tutto il periodo e che oggi dopo avere partorito nella camera da letto, avrebbe cercato di disfarsene. Anche la donna è stata ricoverata al Buccheri la Ferla.
“Ho sentito questo gemito -ci ha raccontato la signora che ha ritrovato il bambino e che non vuole rendere pubbliche le generalità alla stampa- e ho subito chiamato il 118. Ho visto solo che era un maschietto. I medici del 118 mi hanno chiesto un phon per riscaldarlo”.
Secondo quanto fatto sapere dagli agenti del commissariato di Bagheria, la donna L.C.M. vive con una sorella e il padre, ottantenne, cieco.
Appare sconosciuta l’identità del padre del bambino.
Sull’accaduto è stata aperta un’inchiesta dalla Procura di Termini Imerese, per ricostruire l’intera vicenda.

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.