f Bagheria. Tornano i rifiuti per le strade. Stato di agitazione dei dipendenti | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Tornano i rifiuti
per le strade. Stato di agitazione dei dipendenti

sabato 12 aprile 2014, 11:24   Attualità  

Letture: 1.812

rifiuti sant'antoniodi Martino Grasso

Tornano i cumuli di spazzatura in molte strade della città.
Enormi montagne di rifiuti campeggiano in via Vallone De Spuches, all’ingresso della città, in via Palagonia (a ridosso dell’antico arco della santissima Trinità, un tempo ingresso di villa Palagonia). I cumuli di immondizia stanno crescendo anche nelle zone periferiche di Bagheria e anche in altre zone nevralgiche della città.
Alla base dell’ultima emergenza c’è uno stato di agitazione  dei dipendenti del Coinres, proclamato dalle organizzazioni sindacali.
Il consorzio per lo smaltimento dei rifiuti, in fase di   smobilitazione, da alcuni mesi a Bagheria, gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti solo per una parte della città: nella porzione a monte del centro urbano, fino alla via Libertà.
La raccolta rimanente, viene garantita da alcune ditte private, meccanizzate, a cui è stato affidato il servizio con regolare appalto. E in questa parte il servizio, finora, è stato garantito senza troppi problemi.
I sindacati del Coinres con lo stato di agitazione in corso,  lamentano alcune problematiche come la carenza della sicurezza sul lavoro, la fatiscenza dei locali che utilizzano nell’autoparco, le condizioni dei mezzi di raccolta che negli ultimi tempi sono andati spesso in tilt, ma anche il ritardo dei pagamenti legati  alla decadenza del sindaco Lo Meo, dopo la mozione di sfiducia, del 21 marzo scorso, firmata da 20 consiglieri comunali su 30.
Fino a quando c’era in carica il sindaco Lo Meo, infatti, gli stipendi venivano pagati regolarmente attraverso delle determine firmate dal primo cittadino, direttamente a tutti gli operai impiegati nel territorio bagherese. Da quando è decaduto il sindaco, il Comune è tornato a versare le quote di competenza,  direttamente al consorzio Coinres. I dipendenti, come succedeva in passato, ricevono nuovamente, gli emolumenti direttamente dal consorzio che per lo scorso mese, ha dato solo degli acconti sugli stipendi dovuti.
Ma in tutta questa situazione, quantomeno difficile, a pagarne le conseguenze, è la cittadinanza che vede aumentare cumuli di rifiuti, come non se ne vedevano da mesi.
Il rischio è che la situazione possa aggravarsi di ora in ora.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.