f Sport, calcio. Il Casteldaccia sconfitto dall'Equipe e resta in 1° categoria | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Sport, calcio. Il Casteldaccia sconfitto dall’Equipe e resta in 1° categoria

domenica 27 aprile 2014, 23:10   Sport  

Letture: 1.435

calciodi Salvatore Fricano
Con una doppietta di Mossa e la rete di Casales, l’Equipe Palermo batte il Casteldaccia e passa il turno nella finale playoff di prima categoria. Prossimo avversario della formazione di Totò Tedesco sarà la Siculiana.
Il Casteldaccia abbandona il sogno promozione a testa alta, dopo un campionato giocato all’altezza delle squadre di vertice, un rullo compressore in casa, ma mai capace di dare continuità ai risultati anche fuori dalle mura amiche.
La formazione del presidente Benforte adesso spingerà forte sulla coppa Sicilia nella quale è ancora in corsa e con un occhio sempre attento alle decisioni della procura federale, che potrebbe dare risvolti favorevoli per i casteldaccesi.
Primo tempo tutto di marca palermitana, che dopo mezz’ora conduce già per due reti a zero con le reti di Canales e Mossa. Per gli ospiti accorcia le distanze il solito Tomasello, che in una mischia in area ribadisce il pallone in rete dopo un presunto fallo su Corona.
Il Casteldaccia rimane in dieci uomini e l’Equipe controlla la partita con i suoi uomini di esperienza, prima di trovare il gol del definitivo tre a uno che consegna la vittoria e il passaggio del turno.


Equipe PA: Corona, Napoletano, Ippedico, Tranchina, Campisi, Cicala, Canales, Graffegnino, La Vardera, Magliocco, Mossa.
All. Salvatore Tedesco
Casteldaccia: Lo Bianco, Restivo, Guttilla, Flauto, Bile, Ceruso, Tomasello, Ferrara, Genualdi, Teleman, Guercio. All. Maggiore
Arbitro: Pietro Bennici di Agrigent
Reti: Casales ,Tomasello, Mossa (2)
Note: Partita giocata a porte chiuse

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.