f Bagheria. Il circolo Net Left: "no ai manifesti elettorali selvaggi" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Il circolo Net Left: “no ai manifesti elettorali selvaggi”

domenica 4 maggio 2014, 09:31   Attualità  

Letture: 669

manifesti abusiviIl circolo NET LEFT di Bagheria mette a disposizione il proprio gruppo facebook https://www.facebook.com/groups/583011958437651/?fref=ts e l’indirizzo e mail netleftsicilia@libero.it per denunciare l’attacchinaggio abusivo di manifesti da parte di candidati al consiglio comunale e alla carica di sindaco. 
“Chiediamo ai cittadini – dice Luca Lecardane, coordinatore regionale di Net Left- si legge in una nota- di postare o inviare le foto chiare possibilmente indicando dove sono state fatte. Riteniamo che chi sporca la propria città non merita di entrare nelle istituzioni. Riteniamo giustificato il volantinaggio, perché in qualche maniera bisogna far conoscere il programma e i candidati e se dovessero essere gettati a terra, la colpa non sarà di chi volantina ma di coloro i quali penseranno che la strada sia una discarica. Invitiamo i cittadini pertanto o a restituire il volantino oppure a buttarli negli appositi cestini. Riteniamo giustificato, per lo stesso motivo, anche se non in maniera selvaggia, l’attacchinaggio con nastro adesivo di locandine per diffondere programmi e iniziative delle liste e dei candidati sindaco, a patto che il giorno dopo le elezioni siano tolte. Auspichiamo per il futuro che il nuovo sindaco metta delle bacheche in giro per tutta la città con aiuti di sponsor privati, in un numero compreso fra settanta e cento, al fine di permettere alle associazioni ed ai partiti di diffondere le proprie idee ed iniziative attraverso volantini e locandine.  Un’iniziativa utile che lanceremo nei prossimi giorni a livello regionale non riteniamo accettabile distruggere i muri delle nostre città”

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.