f Bagheria. "Spezziamo il pane" con 50 panificatori a favore dei più bisognosi | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. “Spezziamo il pane” con 50 panificatori a favore dei più bisognosi

martedì 24 giugno 2014, 12:43   Attualità  

Letture: 1.722

Spezziamo il pane 2014di Pino Grasso

E’ andata bene l’iniziativa benefica “Spezziamo il pane”, organizzata in occasione della Solennità del Corpus Domini, dalla Caritas cittadina allo scopo di aiutare le famiglie bisognose e per la nuova mensa cittadina.
I volontari della Caritas hanno offerto davanti a tutte le chiese, sacchetti di pane ai fedeli in cambio di una libera offerta in denaro. Il pane era stato donato da una cinquantina di panificatori della città che si sono mobilitati fin dalle prime ore del mattino per preparare migliaia di panini che sono stati offerte davanti a tutte le chiese in cambio di una offerta in denaro. Il ricavato della raccolta sarà devoluto a favore delle iniziative benefiche organizzate dalla maggiore associazione cittadina di solidarietà e per la nuova mensa che sarà ospitata nei locali della chiesa antica di San Pietro Apostolo, dopo che è scaduta la convenzione del Comune con quelli di via Santa Flavia.
La nuova sede sarà nei locali messi a disposizione dal parroco don Luciano Catalano che serviranno a soddisfare i bisogni di tante persone sole e in cerca di un conforto non soltanto materiale ma anche morale dove sarà possibile trovare anche la possibilità di un posto letto temporaneo e una doccia.

I lavori sono stati quasi ultimati e pertanto dopo la sosta estiva, dal prossimo mese di settembre funzionerà a pieno regime. “Ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dell’iniziativa anche se si tratta di una goccia nel mare dei bisogni sempre più urgenti e impellenti – spiega la presidente della Caritas cittadina Concetta Testa – mi auguro che tanta solidarietà non venga mai meno per tutto l’anno, considerati i bisogni sempre più urgenti delle famiglie che non riescono a sbarcare il lunario”. L’iniziativa della Caritas si ripete ormai da parecchi anni e quest’anno ha fruttato un migliaio di euro. E domenica scorsa la raccolta durante la santa messa in piazza è stata pure devoluta a favore dei bisogni della Caritas cittadina a cui si rivolgono sempre di più tante famiglie bisognose.
Negli anni scorsi la Caritas, sempre in occasione della Solennità del Corpo e sangue del Signore è stato dato un taglio solidaristico internazionale e grazie alla solidarietà dei bagheresi è stato costruito un asilo per bambini a Pucioasa in Romania, nella missione delle suore collegine della “Sacra famiglia”, interventi sono stati assicurati a favore dei bambini della Bielorussia portatori della sindrome di Chernobyl e per l’associazione “Carlo Lwanga” con la costruzione di un padiglione di una scuola superiore per le ragazze di Mtwango nella diocesi di Iringa in Tanzania.
(Nella foto:  Antonio Banda, Giovanna Ferrante, Anna Storniolo, Martina Martorana e Pietro Buttitta).

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.