f Bagheria. Clima rovente nel dibattito fra i due candidati a sindaco organizzato dal nostro sito | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Clima rovente nel dibattito fra i due candidati a sindaco organizzato dal nostro sito

martedì 3 giugno 2014, 08:15   Politica  

Letture: 3.037

dibattito 1E’ iniziata con una stretta di mano fra i due candidati ed è finita con un clima rovente e teso. Ieri sera è andato in scena il dibattito fra i due pretendenti alla carica di sindaco, Patrizio Cinque e Daniele Vella, alla gelateria Anni 20, organizzato dal sito “La Voce di Bagheria”. A porre le domande Martino Grasso e Pino Grasso. All’incontro era presente un pubblico numeroso, composto nella stragrande maggioranza dai supporters di uno e dell’altro schieramento, pronti ad applaudire o a dissentire il proprio candidato o l’avversario. A pochi giorni dalla tornata elettorale il clima è incandescente, a dimostrazione dell’alta posta in palio. Patrizio Cinque e Daniele Vella hanno ancora una volta affrontato vari argomenti, dal mancato apparentamento con altri schieramenti, al rischio astensionismo, dalla scelta degli assessori al futuro dei giovani bagheresi, dal dissesto finanziario allo sviluppo economico.
dibattito pubblicoNon sono mancate le accuse reciproche, a volte anche frontali e dirette.
“Non faccio parte -ha detto Cinque- della politica che ha portato la città a dove siamo”.
Vella ha replicato sottolineando che non è l’antipolitica a salvare la città ma le proposte e i programmi.

Sulla strategia da seguire per coptare quanti più voti possibili, entrambi hanno sottolineato di stare dialogando con tutte le forze sane della città.
Sul debito che il Comune ha contratto, Patrizio Cinque ha ribadito che “sono 43 milioni ma vanno sommati quelli del Coinres e molti altri ancora”.
Sul dissesto Vella ha replicato di essersi messo in contatto con il sindaco di Alessandria, Comune già in default: “mi ha detto di andare a Roma affinchè vengano subito nominati i commissari che gestiranno il dissesto. Ha aggiunto che la situazione sarà difficile da portare avanti”.
Sulle linee di sviluppo Patrizio Cinque ha sottolineato di volere puntare sulla cultura e sul turismo: “pensiamo al circuito delle ville, enogastronomici, culturali, ambientali, balneari e museali.  Pensiamo anche alla casa della memoria, l’archivio del presente e la casa del museo del cinema”.
Vella ha detto che “saranno attivati gruppi di progettisti del territorio a caccia di nuovi bandi e alla ricerca di risorse finanziarie. Intendiamo anche valorizzare le nostre bellezze artistiche, naturalistiche e culturali. Costruiremo la fondazione Museo Guttuso e la casa museo del cinema. La sinergia pubblico privato è una strada da perseguire”.
Il confronto, come detto, non si è concluso in un clima disteso ma anzi con invettive dall’una e dall’altra parte.
Nelle prossime ore l’intero dibattito sarà on line sul sito “La Voce di Bagheria”.

 

 

 

 

 

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.