f Bagheria. Incendio al cimitero comunale. Bruciati tutti i documenti | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Incendio al cimitero comunale. Bruciati tutti i documenti

venerdì 27 giugno 2014, 22:40   Cronaca  

Letture: 3.039

cimiteroGrave atto incendiario ai danni del cimitero comunale. Nel tardo pomeriggio di oggi, intorno alle 18,30, è scoppiato un incendio, quasi sicuramente di natura dolosa, all’interno degli uffici amministrativi della struttura. E’ andato bruciato tutto il materiale amministrativo, fra cui tutti i documenti. Nessun danno è stato registrato a persone o a tombe e sepolture. Al momento dell’incendio la struttura era chiusa da almeno un’ora. Appena dato l’allarme, sul posto sono accorsi immediatamente i vigili del fuoco per sedare l’incendio, la polizia municipale e le forze dell’ordine oltre al sindaco ed alcuni dirigenti.
Dal Comune fanno sapere che il cimitero domani sarà regolarmente aperto, nei consueti orari, per la visita ai defunti. Attraverso un comunicato stampa, l’amministrazione comunale si scusa per eventuali disagi di tipo amministrativo.
Qualche mese fa venne rubato un computer e alcuni attrezzi di lavoro.
Molto più grave e inquietante l’episodio di questo pomeriggio che riaccende i riflettori sul cimitero.
Si torna a parla della struttura cimiteriale dopo i fatti del 20 febbraio scorso quando i carabinieri sequestrarono 4 aree compresa un’area di stoccaggio dove venivano bruciate delle bare, alcune, contenenti resti umani.
A seguito di quella vicenda il sindaco di allora Vincenzo Lo Meo trasferì i 4 dipendenti comunali in servizi al cimitero e qualche mese dopo vennero anche sospesi per 10 giorni.
L’inchiesta dei carabinieri, su disposizione del Tribunale di Termini Imerese, è andata avanti anche nelle ultime settimane.
Pare che ci siano indagini anche su atti amministrativi.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.