f Bagheria. Si è pentito Benito Morsicato arrestato nell'operazione Reset | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Si è pentito Benito Morsicato arrestato nell’operazione Reset

sabato 28 giugno 2014, 09:55   Cronaca  

Letture: 3.307

carabinieri arrestoCi sarebbe un nuovo pentito di mafia nella famiglia di Bagheria.
A renderlo noto è Salvo Palazzolo con un articolo pubblicato oggi su Repubblica.it. Si tratterebbe di Benito Morsicato, 37 anni, arrestato nel corso dell’operazione Reset del 5 giugno scorso. Palazzolo scrive che qualche sera fa sono stati prelevati dalla loro abitazione di via Francesco Bacone i suoi familiari, moglie e figli. “Benito -scrive Palazzolo- , è un operaio del Coinres, era stato arrestato assieme ad altre trenta persone all’inizio di giugno, nel maxi blitz del Reparto Operativo dell’Arma.
MORSICATO-BenitoQualche giorno dopo, ha deciso di collaborare con la giustizia, raccontando nuovi retroscena degli affari e delle estorsioni commesse dai boss. Morsicato, che ha 36 anni, era un vero specialista in estorsioni e soprattutto in attentati ai commercianti che non volevano pagare il pizzo. Le indagini coordinate dai pubblici ministeri Francesco Mazzocco e Caterina Malagoli l’avevano sorpreso addirittura mentre dava lezioni di mafia: «Un bidoncino da venti, lo rovesci per terra, lo fai svuotare tutto e così succede il viva Maria – spiegava a un suo giovanissimo complice – perché qua come vai con un litro non fai niente, qua minimo devi rovesciargli il bidone di venti litri per terra».
Benito Morsicato potrebbe raccontare molte cose anche sugli ultimi affari dei clan, soprattutto sul business della raccolta dei rifiuti. Lui era uno dei fidati di Cosa nostra all’interno del Coinres, il consorzio che si occupa del servizio di nettezza urbana in 21 comuni della provincia di Palermo: ora, il neo collaboratore di giustizia potrebbe svelare diversi retroscena sul travagliato appalto che ha sempre attirato le attenzioni delle cosche.”

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.