f Due giovani di Bagheria e Ficarazzi arrestati a Termini Imerese per furto in 9 garage | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Due giovani di Bagheria e Ficarazzi arrestati a Termini Imerese per furto in 9 garage

venerdì 13 giugno 2014, 11:27   Cronaca  

Letture: 3.075

arresti terminiI carabinieri della Compagnia di Termini Imerese, hanno arrestato due giovani, uno di Bagheria e uno di Ficarazzi, con l’accusa di furto aggravato ai danni di nove garage.
In manette sono finiti Vincenzo D’Amico di 22 anni e Salvatore Firemi, 28 anni,residente a Ficarazzi (nella foto).
I due compagni si sono resi responsabili del reato di furto aggravato perpetrato, nella notte di giovedì scorso, ai danni di una serie di garage pertinenti ad un complesso abitativo in via Enrico Mattei.
Il commando in trasferta era composto da tre giovani i quali, dopo accurati sopralluoghi, decidevano di forzare nove portoni di accesso, trafugando un ingente quantitativo di materiale custodito all’interno delle rimesse di ignari privati.
Gli stessi ladri, giunti nella cittadina termitana presumibilmente a bordo del treno, avevano la necessità di reperire un mezzo di trasporto idoneo dove potere disporre quanto asportato, quindi avevano in precedenza rubato un’autovettura posteggiata nella stessa area, dopo averne forzato i congegni di accensione.
I carabinieri sono riusciti a bloccarli uno a bordo dell’autovettura rubata, pronti a fuggire con tutta la refurtiva accuratamente riposta nel veicolo e un altro, il bagherese D’Amico, in un terreno con fitta vegetazione nei pressi del quartiere “Rocca Rossa”, nascosto all’interno di un canneto. I militari sono alla ricerca del terzo complice.
La refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari.
I due giovani sono stati messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che al termine del giudizio direttissimo ha disposto  la traduzione in carcere per Firemi  e gli arresti domiciliari per D’Amico, in attesa di giudizio.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.