f F.I.: il dialogo il nostro punto di partenza | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

F.I.: il dialogo il nostro punto di partenza

venerdì 27 giugno 2014, 10:12   L'Opinione  

Letture: 997

lo galbo gargano di Maurizio Lo Galbo
e Carmelo Gargano *

Per dovere di cronaca, il partito di Forza Italia intende fare chiarezza sul modo in cui si è giunti ad un primo confronto con il movimento cinque stelle.

Martedì  24 giugno, il M5S ha avvisato tutti  i componenti dell’opposizione di volere intraprendere un ragionamento con  le forze politiche presenti in Consiglio, per il bene della città di Bagheria e, contestualmente, ha diramato un comunicato pubblico dal titolo:  Movimento 5 stelle: a Bagheria vogliamo stabilire un rapporto di confronto e di dialogo con l’opposizione.
Sempre la stessa sera era stato organizzato un incontro tra i vari componenti dell’opposizione, al quale Noi abbiamo partecipato, durante il quale abbiamo espresso la necessità di recarci tutti insieme nella sede del Movimento, anche per dare segno di compattezza, ricevendo invece una risposta assolutamente negativa.
Dopo un’attenta valutazione, il gruppo di Forza Italia ha raggiunto la considerazione che questa potesse essere  una prima occasione di confronto con la nuova maggioranza, sui veri argomenti pregnanti di cui la città aspetta risposte concrete.
Quindi nulla ci ha vietato, in quella sede, di intavolare un ragionamento a partire dal risanamento dell’ente, fino alla riorganizzazione della macchina burocratica, rilancio del PRG, sviluppo economico del territorio a mezzo dei fondi della Comunità Europea, sostegno delle fasce più deboli,  etc…
Indubbiamente, si è ritenuto che fosse opportuno aprire un dialogo senza pregiudizi che potessero creare un muro dinanzi le future proposte che ancora dovrà  produrre  questa nuova amministrazione, nell’intento che questa condivisione fosse l’inizio di una maggiore democrazia all’interno dell’aula, anche da un punto di vista istituzionale, pur  rimanendo, ognuno, nel proprio ruolo che la città ci ha assegnato.
Perché è proprio questo che la città ci chiede, collaborare tutti uniti al di là dei colori politici per un fine comune, che è il bene di Bagheria.
Noi consiglieri di F.I. reputiamo che bisogna fare una politica trasparente e costruttiva, che vada oltre i ragionamenti delle appartenenze.
Quindi speravamo nella volontà comune di tutta l’opposizione di superare le difficoltà comunicative, atteggiamento che il nostro partito intende mantenere fino alla fine di questa consiliatura.
Nonostante il difficile inizio, auspichiamo che i componenti dell’opposizione, che non hanno dato la loro disponibilità  a questo primo invito, possano redimersi nell’esclusivo interesse della nostra amata città, partecipando ai futuri incontri congiunti per risollevare le sorti di Bagheria.
Bisogna ricordare, poi, che la Vice-Presidenza è una carica priva di alcuna indennità aggiuntiva, che non da diritto a percepire nemmeno un euro, quindi a costo zero per questa amministrazione.
Di contro, la responsabilità dell’incarico può essere un ottimo strumento per chi vuole seriamente svolgere il compito di consigliere di opposizione, in termini di controllo, vigilanza e sollecitazione circa l’operato di questa nuova amministrazione.
Ci piace ricordare una frase di Padre Pino Puglisi che soleva dire: “se ognuno di noi fa qualcosa, allora si può fare molto”, questo deve essere il punto di partenza con cui approcciarsi al duro lavoro che aspetta noi consiglieri e tutta l’amministrazione.

° consiglieri comunale Forza Italia

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.