f Gino Di Stefano: "nessuno dei due candidati a sindaco rappresenta una svolta" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Gino Di Stefano: “nessuno dei due candidati a sindaco rappresenta una svolta”

lunedì 2 giugno 2014, 13:23   Politica  

Letture: 1.839

di stefano nuovaCon un comunicato stampa, Gino Di Stefano, l’ex candidato a sindaco delle liste “L’Aquilone” e “Insieme” fa alcune considerazioni dopo il risultato elettorale che ha portato al ballottaggio Patrizio Cinque del movimento 5 stelle e Daniele Vella del centrosinistra.

“E’doveroso ringraziare tutti i cittadini bagheresi.
Consentitemi un “grazie particolare a chi mi ha sostenuto, chi ha fatto parte della squadra e tutti i candidati delle liste “L’Aquilone” e “Insieme” che hanno partecipato con me alla competizione.
Ritengo il mio risultato personale di tutto rispetto, in relazione al forte distacco che i cittadini hanno oggi con la politica. Io e le due liste civiche, senza la forza dei partiti e dei movimenti di protesta, ho raccolto un consenso popolare che mi rende soddisfatto.
Appare anche doverosa una riflessione politica in vista del prossimo ballottaggio:
“ritengo che i due antagonisti candidati a sindaco rimasti in competizione siano lontani dal poter rappresentare quella svolta e inversione di rotta che noi avremmo voluto dare a questa città”.
In ogni caso, da rispettoso rappresentante delle istituzioni quale sono stato in passato, non posso esimermi dal voto.
Oggi la città ha bisogno di un periodo di lunga pacificazione politica, sebbene in questa campagna elettorale si è andati ben oltre i contenuti ed i programmi politici, sforando i canoni della normale dialettica e del confronto, sconfinando molto spesso sulla sfera personale.
Accettando il responso degli elettori, ho difficoltà comunque a parteggiare per uno o l’altro candidato.
Consiglio, pertanto, ai candidati delle liste che mi hanno sostenuto di riflettere sulla eventuale compatibilità dei programmi elettorali proposti rispetto al nostro e invito tutti i miei sostenitori ad esprimere il voto con libera coscienza.
Continuerò, in ogni caso, a dedicarmi attivamente, sempre con la stessa passione politica che mi ha contraddistinto, alla “nostra amata Bagheria.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.