f Trabia. Aggrediscono un anziano per rapina. Arrestati un adulto e un minore | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Trabia. Aggrediscono un anziano per rapina. Arrestati un adulto e un minore

martedì 3 giugno 2014, 18:37   Cronaca  

Letture: 2.963

TOUIL Riccardo,Nel corso della notte di venerdì 30 maggio, i Carabinieri della locale Stazione, dipendente dalla Compagnia Carabinieri di Termini Imerese, hanno arrestato in flagranza di reato di rapina e lesioni personali dolose in concorso B. G. di 16 anni e Riccardo Touil, 19 anni pregiudicato, entrambi di Trabia.
I due alle ore 22.30 circa di giovedì 29 maggio, ricorrendo ad uno stratagemma, consistito nello sfruttare la conoscenza da parte della vittima di uno dei rapinatori, che quasi quotidianamente frequentava quell’abitazione, trascorrendo del tempo con il proprietario che vi viveva solo ormai da anni, a seguito della morte della moglie, si era guadagnato l’accesso all’interno della casa dell’uomo, un pensionato, vedovo, e  non vedente. Dapprima hanno cercato di immobilizzarlo, ma attesa la reazione dell’anziano, lo hanno colpito con calci e pugni per farlo desistere e indicare loro il luogo dove custodiva l’oro e gli oggetti di valore. La ricerca aveva fruttato 2.000,00 euro in denaro contante e molti monili in oro.
Compiuto il gesto criminale i due sono scappati a piedi per le vie limitrofe, facendo perdere le proprie tracce.
Le indagini dei carabinieri hanno permesso di risalire agli autori.
La vittima è riuscita a riconoscere la voce dei due malviventi.
A seguito delle lesioni riportate nell’aggressione la vittima è stata trasportata presso il pronto soccorso dell’ospedale “Cimino” di Termini Imerese, dove i medici gli hanno diagnosticato un trauma facciale da aggressione,  giudicandolo guaribile in 7 giorni.
Riccardo Touil è stato tradotto presso il carcere dei “Cavallacci” di Termini Imerese e B.G. tradotto presso il Centro di Prima Accoglienza e Comunità per i Minorenni del complesso “Malaspina” di Palermo.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.