f Veterinario bagherese mette a punto uno studio per la riduzione delle zanzare | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Veterinario bagherese mette a punto uno studio per la riduzione delle zanzare

mercoledì 4 giugno 2014, 10:48   Attualità  

Letture: 4.609

gino gaglianoUn veterinario bagherese ha messo a punto uno studio per ridurre la presenza delle zanzare nel territorio bagherese.
Si tratta del dottor bagherese  Gino Gagliano secondo cui l’immissione del pesce Gambusia Affinis in tutte questi tipi di raccolta d’acqua può lenire il problema.
“Il pesce può essere immesso nelle cisterne a cielo aperto, stagni, fontane, gebbie, abbeveratoi, raccolte d’acque piovane, paludi e qualunque invaso artificiale che raccoglie acqua e che abbia contatto con l’ambiente esterno; può dimezzare il numero di zanzare presenti nell’ambiente bagherese.
La lotta biologica verso questi insetti non si attua solamente con questo metodo, ma rappresenta un primo passo verso la dezanzarizzazione ad impatto ambientale “zero”.
Si ricorda inoltre che, se questa specie venisse introdotta in ambienti naturali potrebbe causare la morte di molte specie autoctone e per questo se ne vieta l’introduzione.”
Il professionista invita tutta la popolazione bagherese e dei paesi limitrofi, che possiede o è a conoscenza di queste raccolte d’acqua presenti nel territorio, a recarsi presso il  “Vivaio Eleuerio”, sito in S.S.113 Km.240+700 Ficarazzi, (ingresso di Ficarazzi, di fronte il cimitero), e  prelevare gratuitamente i pesci da introdurre in questi invasi.
Si consiglia inoltre di cambiare l’acqua presente nei sottovasi delle piante almeno una volta la settimana, perchè il ciclo delle larve delle zanzare, che avviene nell’acqua, dura 10 giorni ed in questo modo s’interrompe il ciclo.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.