f Approvato il Piano di Zona. Il Comune vuole però modificarlo | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Approvato il Piano di Zona. Il Comune vuole però modificarlo

lunedì 7 luglio 2014, 11:21   Attualità  

Letture: 1.799

PuleoLa Giunta comunale ha approvato il piano di zona del distretto 39 cui fanno parte i comuni di Altavilla Milicia, Casteldaccia,  Ficarazzi, Santa Flavia, e Bagheria che è comune capofila.

Il documento scaricabile dal sito web del comune dalla sezione albo pretorio on line, indica  le azioni che verranno messe in campo, sulla scorta della legge 328/2000, la legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali, nei territori dei 5 comuni.

Al distretto 39 per il triennio 2013-2015 è stata assegnata la somma complessiva di 1.270.500,48 euro.

Il documento allegato alla delibera presenta anche il bilancio di del distretto.

Il gruppo Piano ha redatto le azioni per aree di intervento, dopo le diverse riunioni dei tavoli tematici che si sono svolti nel corso dei primi mesi del 2014 e, sulla scorta delle indicazioni del comitato dei sindaci, ha redatto il nuovo piano di zona 2013-2015. PdZ e bilancio del distretto sono stati approvati dal comitato dei sindaci lo scorso 25 marzo 2014.

La nuova amministrazione comunale, guidata dal sindaco Patrizio Cinque, intende precisare che il piano approvato non rappresenta la volontà della stessa  amministrazione.

L’atto di approvazione era infatti un atto dovuto per via delle scadenze ma l’assessore alle politiche sociali, Maria Puleo (nella foto), e il sindaco sono già al lavoro per avviare tutte le modifiche che rispettino gli accordi presi con le associazioni durante i tavoli tematici.

“Sia nei tavoli tematici, sia nell’ultima conferenza di servizio, fu stabilito un patto fra associazioni e amministrazioni – spiega l’assessore Puleo – “le prime si sono rese disponibili a mettere in rete le proprie risorse e iniziative, anche attraverso l’erogazione di sevizi a titolo gratuito in favore dei cittadini più bisognosi, le amministrazioni si sono impegnate a favorire la nascita della rete e lo sviluppo delle azioni previste dal Pdz senza prevedere risorse economiche per i propri dipendenti,nei fatti però non è così”.

“Appare infatti alquanto strano -dice il sindaco- che ciò che dovrebbe essere frutto di concertazione non rispecchia quanto stabilito durante la concertazione stessa”.

Il prossimo 10 luglio è stato già convocato un comitato dei sindaci, durante il quale il sindaco Patrizio Cinque proporrà di azzerare i costi dell’ufficio piano e di rivedere alcune spese previste nel piano.

(fonte ufficio stampa Comune Bagheria)

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.