f Bagheria. Dopo la querela di Giammanco, è stata la volta del sindaco | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Dopo la querela di Giammanco, è stata la volta del sindaco

martedì 15 luglio 2014, 16:11   Attualità  

Letture: 2.794

cinque-giammancodi Martino Grasso

Si fa incandescente il clima politico a Bagheria. Dopo la querela del consigliere comunale del gruppo “Insieme” Rosario Giammanco  al sindaco Patrizio Cinque per diffamazione, oggi è stata la volta del primo cittadino. Il sindaco questa mattina ha presentato la denuncia per diffamazione al commissariato di Polizia. Con lui c’era il presidente del consiglio Claudia Clemente. Il sindaco e il presidente del consiglio c’erano andati ieri pomeriggio ma gli uffici erano chiusi. Patrizio Cinque  ha detto di non averlo fatto prima per impegni istituzionali.
Giammanco, invece, come abbiamo riferito ieri, ha presentato ieri mattina la denuncia contro il primo cittadino alla Procura della Repubblica di Termini Imerese.
Alla base delle due denunce ci sono i fatti accaduti nella seduta del consiglio comunale dell’8 luglio scorso.
Il consigliere comunale con un comunicato stampa ha sottolineato che la querela è stata presentata “per i fatti accaduti nella seduta dell’8 Luglio 2014 e per eventuali altri reati che l’Autorità Giudiziaria dovesse ravvisare. Si tratta di una notizia falsa, di cui sono stato accusato”.

Giammanco dopo quella seduta  è stato duramente criticato in alcuni post sui social network come Facebook.
Il consigliere aggiunge che “la querela nasce anche al fine di tutelare l’immagine da accuse infondate.”
Durante la seduta, Giammanco chiese la parola e nel corso del suo intervento criticò in maniera energica il sindaco, colpevole di averlo citato durante la campagna elettorale. Aggiunse che il sindaco doveva guardare dentro la sua famiglia.
L’intervento di Giammanco provocò la sospensione della seduta e il sindaco Patrizio Cinque preannunciò una  querela per diffamazione.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.