f Palermo. Uccide la figlia di 40 anni con un anestetico | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Palermo. Uccide la figlia di 40 anni con un anestetico

domenica 20 luglio 2014, 10:44   Cronaca  

Letture: 1.638

ambulanza 2Una donna di 60 anni, Anna Cipresso, originaria del Trapanese, impiegata come infermiera al reparto di Oculistica dell’ospedale Civico di Palermo, avrebbe iniettato una grossa quantità di anestetico alla figlia Elisabetta Cipresso, 40 anni, infermiera anche lei, ma precaria, tanto da ucciderla mercoledì scorso, in una stanza dell’Hotel Archirafi del capoluogo, in cui le due donne erano arrivate da pochi giorni.
Secondo una prima ricostruzione, tutta verificare, la donna avrebbe provato poi a suicidarsi. È stata fermata per omicidio e si trova attualmente in carcere. Oggi si terrà l’udienza di convalida davanti al gip Ettorina Contino ed è stata disposta anche l’autopsia sul cadavere. Gli inquirenti stanno indagando sulle cause del gesto.
Tante le ipotesi: usura, depressione, anche uno sfratto. Indagini anche per capire se sia stata la figlia a chiedere alla madre di iniettarle la dose fatale. 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.