f Ritorniamo al mare di Aspra | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Ritorniamo
al mare di Aspra

venerdì 4 luglio 2014, 09:35   L'Opinione  

Letture: 1.648

Iannìdi Alessandra Iannì *

L’estate quest’anno inizia con la pulizia di una spiaggetta del litorale nota a molti come “Scaro”; l’iniziativa lanciata dall’associazione Prospettiva Futura, e finanziata sia dalla stessa che dalla raccolta fondi promossa, è nata dal desiderio di recuperare una bellissima zona balneare, deturpata dall’immondizia e dall’incuria,  che già vede famiglie, turisti e  appassionati del mare recarvisi per godere della stagione estiva.

Il bisogno che ha primariamente spinto l’Associazione, e i bagnanti, è stato sicuramente quello di rimuovere rifiuti pericolosi quali siringhe, pezzi di vetro, bottiglie rotte e altri scarti che seminavano l’intera area rendendola inutilizzabile e potenzialmente pericolosa per i bambini, grandi appassionati dei giochi da spiaggia, dei castelli di sabbia e promotori principali delle gite familiari al mare.

L’intervento di Prospettiva futura è dedicato soprattutto a loro, ai bambini per cui cerchiamo di costruire spazi adatti alla loro sicurezza, in cui esprimere al meglio la loro fantasia, i loro giochi, creare i ricordi che si porteranno nella loro vita da adulti; Inoltre è anche emerso il disagio di non poter godere di molti luoghi balneari del nostro territorio, belli e suggestivi, ma inagibili a causa dell’abbandono e dei conseguenti rifiuti accumulati.

Dopo il progetto del Parco, la pulizia e riqualifica della spiaggia costituisce per l’Associazione un ulteriore passo avanti nella creazione di un territorio a misura di cittadino.

I cittadini asprensi hanno espresso negli anni un malcontento dovuto ad una comunità che sebbene possegga spiagge e spazi che si estendono per diversi chilometri, nei fatti è costretta a spostarsi verso zone più pulite e sicure, incrementando così l’economia dei bar, delle edicole e dei negozi di quei paesi; con il nostro intervento auspichiamo l’inizio di un’era di rivalutazione territoriale, in cui come comunità decidiamo di prenderci più cura dei beni di casa nostra smontando così definitivamente il detto “l’erba del vicino è sempre più verde”.

Nell’attesa che la nuova amministrazione si occupi definitivamente del problema, i lavori da noi promossi sono già iniziati; coordinati dall’associato Dario Brunetto, tutte le mattine è possibile vedere come un luogo che fino a qualche settimana fa era un’area di discarica,  ora assume pian piano la forma di lido.

A sostegno del progetto vantiamo inoltre l’impegno, da parte del Vice Presidente del Consiglio circoscrizionale di Aspra, Peppino Aleccia, a fornire i cassonetti utili a contenere rifiuti pericolosi o potenzialmente infetti; questo ulteriore aiuto, assieme alle donazioni dei cittadini e alle numerose espressioni di appoggio, si  traducono per noi come ulteriore prova del fatto che le attività proposte dall’Associazione in questi mesi stanno prendendo vita e che il percorso di rinnovo che abbiamo deciso di intraprendere è un percorso condiviso.

* presidente associazione Prospettiva Futura

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.