f Torna ai 52 Comuni, la gestione del servizio idrico, nella Provincia di Palermo | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Torna ai 52 Comuni, la gestione del servizio idrico, nella Provincia di Palermo

giovedì 17 luglio 2014, 13:14   Attualità  

Letture: 1.671

acqua-rubinettoLa gestione del servizio idrico nella provincia di Palermo tornerà in mano ai 52 Comuni. Lo ha annunciato il presidente della Regione Rosario Crocetta al termine della riunione con i sindaci tenutasi contestualmente a un sit-in di protesta dei lavoratori dell’Ato idrico proprio per chiedere la proroga del servizio.
Da oggi, in caso contrario, nei comuni palermitani il rischio sarebbe stato di un’interruzione dell’erogazione dell’acqua nelle abitazioni di 500mila cittadini.
Dopo il fallimento della Acque Potabili Siciliane, il servizio idrico doveva essere affidato alla società Onda Energia, che ha però rinunciato, mentre l’Ato Palermo 1 avrebbe dovuto cessare l’attività domani. L’ordinanza del Prefetto ha invece prorogato la gestione fino al 31 ottobre.
A partire dall’1 novembre, gli impianti saranno restituiti ai Comuni attraverso una nuova norma che la giunta regionale inserirà nella Finanziaria ter attualmente in discussione all’Ars.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.