f Bagheria. Il mattatoio occupato abusivamente da un dipendente | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Il mattatoio occupato abusivamente da un dipendente

mercoledì 13 agosto 2014, 01:44   Attualità  

Letture: 3.389

contatoriA seguito ad un’indagine ispettiva effettuata da alcuni consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, è stato scoperto che il Mattatoio comunale, in via Olivuzza, è stato occupato, abusivamente, da un dipendente comunale presumibilmente dal 2007, anno di dismissione dell’immobile.
La scoperta è venuta fuori dopo i controlli effettuati sui contatori degli immobili comunali.
I consiglieri comunali del movimento 5 stelle sottolineano che se “qualora le indiscrezioni venissero confermate si chiede di quantificare i relativi costi che il Comune ha sostenuto in questi anni per le utenze e per la perdita di chance, e di verificare se sono stati cagionati danni all’immobile. Oltre allo sgombero dell’immobile si richiede conseguentemente di avviare procedimento disciplinare contro il dipendente in questione e gli altri soggetti che, sempre secondo indiscrezioni, avrebbero occupato l’immobile, e di adire le vie legali per risarcire i danni causati all’ente. Tali azioni devono essere intraprese nei confronti dei soggetti occupanti e nei confronti dei dirigenti comunali che dovevano controllare ed evitare il danno causato.”
Sull’argomento il sindaco Patrizio Cinque ha dichiarato: “è paradossale che dopo tutti questi anni nessuna amministrazione abbia preso provvedimenti cagionando così danno erariale. In pratica i cittadini bagheresi hanno pagato affitto, luce e acqua ad una, o più di una, persona che non possedeva alcun titolo per occupare l’ex mattatoio. Anche chi è stato negligente dovrà pagare. A titolo esemplificativo l’ultima fattura per il consumo di energia elettrica ammonta a circa 600 euro, e presumibilmente è così da anni. “
Pare che oltre al caso citato si siano numerosi  altri episodi di utenze elettriche non cessate nonostante l’immobile in cui è ubicata l’utenza sia dismesso da anni, e di utenze con potenza in kw superiore al fabbisogno energetico di quell’immobile.

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.