f Bagheria. Lotta dell'amministrazione all'abusivismo commerciale | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Lotta dell’amministrazione all’abusivismo commerciale

lunedì 18 agosto 2014, 10:39   Attualità  

Letture: 2.408

ambulanti abusividi Pino Grasso

Stretta del Comune contro l’abusivismo commerciale.
In particolare l’amministrazione comunale intende perseguire coloro che esercitano abusivamente l’attività, gli ambulanti che stazionano in ogni angolo delle strade e coloro che occupano il suolo pubblico senza le necessarie autorizzazioni.
Lo farà sia per regolamentare il settore, sia per rispondere anche alle richieste dei cittadini che si lamentano dei mancati controlli. “Nei pressi della mia abitazione in via Papa Giovanni XXIIII -dichiara Agostino Cilea- c’è un fruttivendolo che con la sua merce invade il marciapiede e parte della carreggiata e mi impedisce l’ingresso. Fin dalle prime ore del mattino, risulta impossibile stare in casa tranquillamente perché le zanzare, attirate dalle casse vuote della frutta invadono la zona. Ho presentato una denuncia al Comune e adesso mi attendo i controlli del caso”.
A tal proposito l’assessore alle “Attività commerciali” Luca Tripoli preannuncia provvedimenti per regolamentare il settore.
“E’ intento di questa amministrazione operare un riassetto e una regolamentazione delle occupazioni di suolo pubblico da parte degli esercizi commerciali in qualsiasi forma, nell’ottica del ripristino dell’ordine e del decoro urbano e del rispetto delle condizioni di viabilità. Nei giorni scorsi è stato a tal fine fornito alla Dirigenza l’atto di indirizzo politico per la redazione del nuovo piano per la disciplina delle aree pubbliche a fini commerciali”.
Adesso il problema da affrontare a parte dell’amministrazione comunale sarà come fare rispettare le regole, considerato che il personale in organico a disposizione del Comune risulta insufficiente. “Abbiamo pochissimi vigili urbani da destinare per i controlli -ribadisce l’assessore Tripoli- pertanto occorrerà organizzare per bene il servizio”. In effetti, come accaduto la settimana scorsa nella frazione marinara di Aspra, a seguito di un blitz effettuato a Piano Stenditore, quando furono fatti sloggiare gli ambulanti, la situazione non è migliorata perché nei giorni in cui il personale non è in servizio, gli abusivi ritornano a piazzare le loro bancarelle e si torna allo stesso punto di partenza. Ma in città, non c’è soltanto l’abusivismo commerciale da contrastare, perché a questo si aggiunge anche quello edilizio come dimostrano le relazioni periodiche mensili dei caschi bianchi ed anche il paradosso di chi ha realizzato una piccola serra in via Realmuto che intralcia il transito veicolare alle automobili, oppure di chi in città e ad Aspra, colloca davanti alla propria abitazione ingombri fissi. Più volte anche il sindaco Patrizio Cinque si è espresso sul tema della legalità e recentemente è intervenuto sul fatti accaduti ad Aspra, quando è stata annullata una manifestazione pubblica. “Non siamo disponibili a garantire questo stato di cose -afferma il sindaco-  ad Aspra non deve regnare l’anarchia e l’abusivismo, solo ripristinando la legalità e le pari opportunità per tutti, potremmo lavorare seriamente sulla promozione dell’artigianato locale e valorizzare la frazione nell’ottica dello sviluppo locale ma sempre nel rispetto delle regole valide per tutti”.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.