f Bagheria. Comune: rafforzato il servizio di accoglienza con i dipendenti di fascia A | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Comune: rafforzato il servizio di accoglienza con i dipendenti di fascia A

venerdì 12 settembre 2014, 16:32   Attualità  

Letture: 1.016

comune 1L’amministrazione comunale rafforza i servizi di uscierato, accoglienza, porteriato di tutte le sedi comunali. Continua dunque la rivoluzione della macchina amministrativa avviata dall’assessorato alle Risorse Umane guidato dal vice-sindaco Domenico Mastrolembo Ventura.
L’amministrazione comunale, attraverso una disposizione a firma del segretario generale, ha disposto l’assegnazione di 65 unità, dipendenti di fascia A, ai servizi di uscierato, portineria e accoglienza.
Quanto deciso era già stato anticipato attraverso un precedente atto di indirizzo che prevedeva una riorganizzazione della struttura burocratica, ed in esecuzione della delibera di Giunta n. 21 del 6 agosto 2014 che prevedeva di potenziare il servizio di accoglienza nelle varie sedi comunali, per rendere più semplice ed efficace il rapporto dell’utenza con gli uffici.

Nello specifico le sedi sono quelle di  palazzo Ugdulena in corso Umberto I e via Goethe, palazzo Butera, i Lavori pubblici di piazza Indipendenza, i Servizi demografici di via Pittalà, i Servizi Sociali di via Federico II,  la Circoscrizione di Aspra, la biblioteca di palazzo Cutò,  il museo Guttuso di villa Cattolica dove ci saranno sia gli addetti alla portineria che gli addetti alle sale dei corpi bassi, e vari piani della villa. E ancora il comando dei vigili urbani e lo stadio comunale.
Gli spostamenti del personale di fascia A decorreranno dal 16 settembre 2014, in modo da notificare la disposizione a tutti i dipendenti coinvolti.
Tali impiegati non svolgeranno solo attività di uscierato, tra le quali rientra anche l’attività di apertura e chiusura delle sedi, ma, sempre tra le mansioni che rientrano nel ruolo della fascia A, si occuperanno di accoglienza dell’utenza, regoleranno l’anticamera,  forniranno informazioni circa gli orari di ricevimento degli uffici, si occuperanno di raccolta e di consegna di documenti e corrispondenza tra uffici, di riproduzione di atti e documenti e di trasporto e consegna di fascicoli.
L’amministrazione ha fatto prevalere, come criterio di assegnazione del personale, il mantenimento dei dipendenti nel settore in cui già sono collocati.
Da tale disposizione sono stati esclusi i dipendenti già assegnati al cimitero comunale, al verde pubblico e alla logistica.
“Avevamo anticipato questa piccola rivoluzione che riguarda 65 dipendenti e che è volta semplicemente a migliorare il funzionamento della macchina amministrativa -dichiara l’assessore Mastrolembo Ventura- è un altro step per rispondere alle necessità dell’utenza e fornire sempre un servizio migliore”.
Il prossimo step riguarderà tutti i dipendenti di fascia B e C, con una rotazione che risponde anche  al dettato normativo della legge 190/2012, ripresa nel piano dell’anticorruzione recentemente rivisto dal segretario generale Eugenio Alessi.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.