f Bagheria. Molto partecipata la marcia di solidarietà per il sindaco Patrizio Cinque | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Molto partecipata la marcia di solidarietà per il sindaco Patrizio Cinque

lunedì 15 settembre 2014, 21:18   Attualità  

Letture: 3.680

cinque gentedi Pino Grasso e Martino Grasso

Una buona parte dei cittadini bagheresi è unita contro la violenza e a favore della legalità.
Lo ha dimostrato questo pomeriggio partecipando numerosa alla marcia in segno di solidarietà nei confronti del sindaco Patrizio Cinque e della giunta che nei giorni scorsi sono stati oggetto di pesanti minacce.
Il corteo aperto dagli alunni dell’ambasciata dell’amicizia del Parlamento della legalità dell’Istituto comprensivo “Ignazio Buttitta” e del secondo circolo didattico, accompagnati dalla referente Francesca Galioto, dal dirigente Vittoria Casa e dai genitori é partito dalla villetta Ugdulena ed ha raggiunto villa Butera, sede dell’amministrazione comunale.
presenti numerosi consiglieri comunali, fra cui quelli del movimento 5 stelle, ma anche di altri gruppi come Gino D’Agati, Carmelo Gargano, Maurizio Lo Galbo. Presente anche una delegazione del Pd di Bagheria guidata dal segretario Orazio Amenta.
Sono arrivati anche alcuni deputati regionali come Giancarlo Cancelleri, Salvatore Siragusa e Claudia La Rocca.
Presente pure una delegazione di operai Coinres che ci tengono a fare sapere di avere chiesto scusa al sindaco.

corteo sindacoNei giorni scorsi il primo cittadino, era stato contestato dopo una manifestazione dei lavoratori Coires che protestavano per i mancati pagamenti degli stipendi e per la proposta al Consiglio comunale di uscire dal consorzio. Da tempo Cinque è impegnato per la “normalizzazione” del servizio dei rifiuti nella cittadina palermitana.
A villa Butera c’era il sindaco Cinque e i componenti della giunta.
il sindaco ha voluto salutare le persone arrivate e ha improvvisato un comizio al centro del cortile.
“Sono stato dal prefetto Francesca Cannizzo -ha detto- la ringrazio per la tempestività con la quale mi ha ricevuto. Le ho illustrato il percorso che vogliamo intraprendere. Un percorso che non possiamo affrontare da soli, per tale motivo ho chiesto l’istituzione di una commissione speciale per la pubblica sicurezza, una sorta di cabina regia a Bagheria che è sotto la lente d’ingrandimento delle forze dell’ordine che stanno aumentando il controllo consapevoli che nelle prossime settimane l’ordine pubblico potrebbe essere messo in discussione”.
Per il sindaco questa è una battaglia di legalità che bisogna portare avanti assieme a tutte le istituzioni. “Bisogna tagliare la testa a questo mostro, creato dalla politica e dalla mafia, che ha ridotto in ginocchio la città. Ringrazio i tantissimi cittadini, miei colleghi, ed il MoVimento 5 Stelle per intero che stanno dando esempio di cosa significhi comunità”.
deputati regionaliIl sindaco ha parlato delle minacce ricevute, ricordando che anche alcuni componenti della giunta, come Fabio Atanasio e Rosanna Balistreri, sono stati minacciati.
Ha poi parlato del Coinres e delle procedure che si vogliono attuare.
“Attiveremo un percorso con l’assunzione di nuovo personale, lasciando un percorso preferenziale per chi ha già lavorato su questo settore, ma saranno assunte persone con la fedina penale pulita”.
Ha anche detto che secondo una relazione regionale sui rifiuti, che parla anche del Coinres, una parte dei dipendenti sono stati sistemati proprio dalla mafia.
“Sappiamo che non sarà semplice -ha concluso- ma siamo pronti. Lo sapevamo quando ci siamo candidati”.
I presenti apprezzano le sue parole e alla fine lo ringraziano con un lungo applauso.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.