f Bagheria. Consensi e dissensi all'assemblea pubblica sul corso Umberto | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Consensi e dissensi all’assemblea pubblica sul corso Umberto

sabato 25 ottobre 2014, 00:10   Attualità  

Letture: 1.590

assemblea corso umberto 1di Martino Grasso

La vivibilità del centro storico con la riapertura al traffico automobilistico al corso Umberto, sono stati al centro dell’assemblea pubblica che si è svolta nell’aula consiliare.
E’ stato un dibattito serrato ma civile. E pare che ci saranno altri dibattiti aperti alla cittadinanza, come ha sottolineato il sindaco Patrizio Cinque.
Il primo cittadino in apertura ha spiegato, l’ausilio di alcune schede, il nuovo piano che prevede la riapertura del corso Umberto dalle 21 alle 14,30 del giorno dopo e la chiusura totale nel fine settimana e nei giorni festivi.
“Ma il dibattito  -ha detto- non è limitato al corso Umberto aperto o chiuso. Parliamo di un piano che coinvolge anche  le vie Libertà, Palagonia e Corso Butera. La nostra intenzione è quella di creare un centro commerciale naturale che possa essere competitivo con i centri commerciali palermitani come per esempio il Forum.
Molti sono contrari alla riapertura del corso senza però mai esser venuti a fare acquisti.  La chiusura del corso Umberto non è la causa del fallimento di alcuni negozi, ma certamente ha inciso. Io sono per il corso chiuso, è bene dirlo chiaramente.

Ma il punto non è il corso chiuso o aperto. Vogliamo creare 4 gallerie: Palagonia, Umberto, Libertà e Butera. Dobbiamo creare servizi e parcheggi.
assemblea corso umberto
Non abbiamo intenzione di fare parcheggi nelle scuole ma in quelle aree attigue le scuole che già vengono utilizzate come parcheggi.
Molto presto sarà anche attiva la videosorveglianza a cura di una ditta di Catania.
Pensiamo inoltre a concedere la gestione della villetta Ugdulena ad associazioni o agli stessi commercianti.
Vogliamo anche riattivare i bagni pubblici che sono chiusi.”
Il sindaco ha anche sottolineato che sarà firmato un protocollo di intesa con i commercianti che prevede il loro coinvolgimento diretto.
L’assessore Alessandro Tomasello ha ribadito il concetto che i parcheggi saranno individuati in aree già utilizzate a parcheggi nelle vicinanze delle scuole.
E’ stata poi la volta degli interventi del pubblico, coordinati da Claudia Clemente.
Mario La Rosa, a nome dei commerciati del corso Umberto, ha lodato l’iniziativa, sottolineando che il corso è transitabile.
Cecilia Gennaro del comitato corso Umberto pedonale ha consegnato le 700 firme raccolte in questi giorni per tenere il corso chiuso e ha aggiunto che l’assemblea “è una buffonata, Perchè la decisione era già stata presa”.
Ha lodato invece l’iniziativa Leonardo Eucaliptus, mentre Rosario Tomasello ha ribadito che “l’assemblea è un bluff.”
Aurelio D’Amico, favorevole alla riapertura del corso,  ha aggiunto che la chiusura del corso ha probabilmente contribuito a fare ammalare delle persone per lo smog.
Sempre a favore della riapertura del corso Umberto anche gli interventi di Isidoro Mancino, Enzo CinàAngelo Casa e Carlo Sciortino che gestisce l’impianto di carburante a piazza Garibaldi e che ha aggiunto che il sindaco ha agito con “buonsenso”.
Anche gli altri interventi di Totò Morana e Emanuele Marra hanno lodato la decisione di riaprire il corso, mentre Federico Cangemi ha sollevato alcune perplessità legate alla carenza di parcheggi e ha aggiunto: “il centro commerciale dovrebbe avere come idea forte la vocazione artistico, culturale e artigianale che fanno parte della storia di Bagheria”.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.