f Bagheria. Il M5S: "abbiamo ridotto i costi per limitare l'aumento della Tari" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Il M5S: “abbiamo ridotto i costi per limitare l’aumento della Tari”

giovedì 2 ottobre 2014, 10:16   Attualità  

Letture: 1.878

rifiuti sant'antonioSull’aumento del 5 % della tassa sui rifiuti, il movimento 5 stelle ha diffuso un comunicato con il quale spiega i motivi della decisione del rincaro avvenuto nell’ultima seduta del consiglio comunale.
Il gruppo, che ha la  maggioranza in consiglio comunale, sottolinea che sono state adottate delle azioni per ridurre i costi e limitare l’aumento.
La Tari per disposizione di legge – si legge in una nota- deve coprire Integralmente il servizio rifiuti. Non è una scelta ma un obbligo imposto dalla previsione normativa.
La copertura integrale del costo del servizio può avvenire in due modi: riducendo i costi del servizio stesso o aumentando le imposte.
Il M5S, amministrando questa città, ha scelto la strada della riduzione del costo del servizio.”
Il gruppo elenca una serie di azioni che hanno ridotto i costi.
“Dopo i blitz notturni all’autoparco comunale, con la presenza della Polizia Municipale, al fine di verificare l’effettiva presenza sul posto di lavoro del personale CO.In.RES, è stata attuata una diversa redistribuzione dei turni di lavoro da notturni a diurni che consente una compressione notevole dei costi, visto che lavorare di notte prevede una retribuzione straordinaria, che è più elevata.
Per ottenere ulteriori risparmi, questa amministrazione ha effettuato una richiesta di conferimento dei rifiuti dalla discarica di Mazzarrà Sant’Andrea (il cui costo di conferimento in  discarica era di 140 euro a tonnellata) alla discarica di Siculiana (il cui costo di conferimento in discarica passa a 90 euro). Grazie a questa azione, ad oggi Bagheria risparmia 50 euro a tonnellata di rifiuti conferiti­.
L’amministrazione Cinque ha, inoltre, richiesto maggiore controllo sui mezzi di proprietà dell’ente a causa di una “usura” fin troppo frequente che comporta l’esborso di centinaia di migliaia di euro l’anno per le riparazioni.
Non è stata confermata la gestione esterna della Mini Aro, che faceva spendere all’ente una grossa quantità di denaro in più.
Per cambiare la modalità di gestione del servizio rifiuti e percorrere una strada che porterà a maggiori controlli da parte del Comune, la Giunta Comunale­ ha già presentato una richiesta di fuoriuscita dal CO.In.RES, che presto arriverà in Aula Consiliare. Si sta attuando una inversione di tendenza rispetto alla linea che si stava perseguendo prima dell’insediamento dell’Amministrazione a Cinque Stelle.
Se non avessimo messo in atto queste iniziative, il costo del servizio sarebbe stato notevolmente superiore e l’aliquota Tari non sarebbe stata innalzata del 5% ma di una percentuale sicuramente superiore. Il costo dei carburanti, ad esempio, è aumentato a causa della lontananza dalle discariche, che purtroppo, non sono scelte dall’Ente ma autorizzate dalla Regione Siciliana. Ci dispiace constatare che c’è chi ancora fa finta di non sapere che ci sono dei costi che per legge devono essere coperti affermando che l’aliquota era già al suo valore massimo e che l’aumento del 5% è responsabilità di questa Amministrazione. Si tratta di comportamenti scorretti e di affermazioni palesemente false. Abbiamo intenzione di continuare verso scelte coraggiose che oggi ci hanno obbligato ad aumentare l’aliquota ma che domani ci porteranno non solo a ridurla ma a garantire un servizio degno di questa città.”

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.