f Bagheria. Trovato il cadavere di un anziano in contrada Torremuzza (foto) | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Trovato il cadavere di un anziano in contrada Torremuzza (foto)

sabato 25 ottobre 2014, 16:16   Cronaca  

Letture: 3.489

uomo carbonizzatodi Martino Grasso

E’ stato un cacciatore ad avere ritrovato il corpo semicarbonizzato di Giovanni Nasca, 76 anni, di Bagheria.
L’anziano è stato investito dalle fiamme divampate in un terreno in contrada Torremuzza, nei pressi della strada statale 113, alle spalle dell’ex struttura Imasd, nelle campagne che lambiscono il territorio di Santa Flavia.
Il corpo di Giovanni Nasca è stato rinvenuto vicino ad un braciere.
Non è ancora chiara la dinamica che ha provocato la tragedia.
L’uomo, secondo un primo esame, presentava alcune bruciature su varie parti del corpo.
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Palermo che hanno spento le fiamme.
E’ accorso anche il personale  della polizia scientifica di Palermo per i rilievi del caso.
Sull’episodio indagano gli agenti del commissariato di polizia di Bagheria che hanno aperto un fascicolo.
Il medico legale ha anche disposto l’autopsia sul corpo dell’anziano per accertare le reali cause che ne hanno causato la morte. Non è escluso che l’uomo sia stato colto da un malore e poi sia crollato sulle fiamme.uomo carbonizzato 2Giovanni Nasca, questa mattina, si trovava nel terreno di un amico per il quale a volte faceva dei piccoli lavori, come quelli di sistemare il piccolo appezzamento di terreno.
Intorno alle 10,30 stava bruciando dei rami secchi, dopo avere, presumibilmente, potato degli alberi. A questo punto la disgrazia sulla quale farà piena luce l’autopsia.
L’uomo, pensionato, sposato, da giovane lavorava per una fabbrica di calce.
Viveva in via San Nicola nella parte bassa di Bagheria.
Il corpo è stato spostato intorno alle 15,30.
Sul posto sono anche accorsi alcuni familiari che non riuscivano a darsi pace per la scomparsa del congiunto..

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.